Ospedale Leopoldo Parodi Delfino

3.8

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso pessima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale poco specializzato che gestisce pochi pazienti o che ha tanti reparti poco specializzati.

2 Recensioni (non influenzano il voto)

Mio padre arriva al p s con l''ambulanza verso le 12 00 io arrivo subito dopo e comincio a chiedere informazioni, mi dicono di aspettare, continuo a chiedere finché verso le 16.00 mi dicono che sono state fatte le analisi, che un dottore le leggerà e mi farà sapere.
Dopo circa 10 minuti mi chiama un dottorino e mi dice che papà è entrato in condizioni gravi con saturazione bassissima e ipotermia, quindi non ce l''ha fatta. Una grazia unica, mi dispero mi dice di sedermi e sparisce. Poi mi viene detto che il tampone rapido era negativo ma loro hanno dovuto fare il molecolare, quindi fino all''indomani non lo posso vedere, il giorno dopo il tampone molecolare risulta essere stato fatto, quindi mio padre passa covid fintantoché non viene rifatto il molecolare, viene messo cone covid in un sacco nero ( bastardi) per la loro negligenza. Il giorno dopo il molecolare è negativo quindi può essere trattato normalmente. Tutto questo comporta una corsa per riuscire a fare tutto. Devo ringraziare soltanto il sig Patrizio che umanamente mi ha aiutato. Il dottorino lo sospenderei subito non è in grado dì fare questo mestiere. Premetto che papà è decedutio alle 15.00 a me lo hanno detto alle 16.00 passate. Veramente umani
Mio padre arriva al p s con l''ambulanza verso le 12 00 io arrivo subito dopo e comincio a chiedere informazioni, mi dicono di aspettare, continuo a chiedere finché verso le 16.00 mi dicono che sono state fatte le analisi, che un dottore le leggerà e mi farà sapere.
Dopo circa 10 minuti mi chiama un dottorino e mi dice che papà è entrato in condizioni gravi con saturazione bassissima e ipotermia, quindi non ce l''ha fatta. Una grazia unica, mi dispero mi dice di sedermi e sparisce. Poi mi viene detto che il tampone rapido era negativo ma loro hanno dovuto fare il molecolare, quindi fino all''indomani non lo posso vedere, il giorno dopo il tampone molecolare risulta essere stato fatto, quindi mio padre passa covid fintantoché non viene rifatto il molecolare, viene messo cone covid in un sacco nero ( bastardi) per la loro negligenza. Il giorno dopo il molecolare è negativo quindi può essere trattato normalmente. Tutto questo comporta una corsa per riuscire a fare tutto. Devo ringraziare soltanto il sig Patrizio che umanamente mi ha aiutato. Il dottorino lo sospenderei subito non è in grado dì fare questo mestiere. Premetto che papà è decedutio alle 15.00 a me lo hanno detto alle 16.00 passate. Veramente umani
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Scandaloso tenere un paziente in pronto soccorso per 5 giorni, non potendo entrare causa Covid ci vorrebbe un pò più di umanità da parte dei medici e gli infermieri. Mio padre è anziano e malato con gravi patologie e non sa mettere in carica il telefono, non lo sento da giorni e oggi dopo quattro giorni si sono segnati di rispondere al telefono, ho chiesto gentilmente se potevano mettergli in carica il cellulare e mi stato risposto che non è loro competenza... Disumani solo questo posso dire, immaginate di avere un vostro genitore nella stessa situazione del mio!!! Ripeto DISUMANI. Solo una persona ha mostrato umanità, un infermiere, Alessandro e il suo cognome dovrebbe essere Bortaro. Uno dei pochi che fa il suo lavoro con passione, a lui dico grazie ma a tutti gli altri dico solo.... VERGOGNA
Scandaloso tenere un paziente in pronto soccorso per 5 giorni, non potendo entrare causa Covid ci vorrebbe un pò più di umanità da parte dei medici e gli infermieri. Mio padre è anziano e malato con gravi patologie e non sa mettere in carica il telefono, non lo sento da giorni e oggi dopo quattro giorni si sono segnati di rispondere al telefono, ho chiesto gentilmente se potevano mettergli in carica il cellulare e mi stato risposto che non è loro competenza... Disumani solo questo posso dire, immaginate di avere un vostro genitore nella stessa situazione del mio!!! Ripeto DISUMANI. Solo una persona ha mostrato umanità, un infermiere, Alessandro e il suo cognome dovrebbe essere Bortaro. Uno dei pochi che fa il suo lavoro con passione, a lui dico grazie ma a tutti gli altri dico solo.... VERGOGNA
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Ospedale Leopoldo Parodi Delfino

piazza aldo moro, 1 - colleferro (RM)
Contatta l'ospedale