Ospedale San Sebastiano

3.9

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso pessima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale poco specializzato che gestisce pochi pazienti o che ha tanti reparti poco specializzati.

4 Recensioni (non influenzano il voto)

Assurdo il comportamento della dott.ssa del p.s. ricoverato mio marito il 17. Gennaiodalla tacmi hanno detto che non si rilevavano danni la pressione era alta e sono intervenuti per abbassarlo. Il problema è stato che la ditta. Del p
S. Per ben tre volte, il 18 19,ie poi ,il 20 mi ha detto che lo avrebbe fatto uscire in giornata. Il 20 mattina mi ha pregato di chiamare alle 16 ma quando ho chiamato, mentre parlavo, con quella penso fosse una infermiera per spiegare che ero sola e mi necessitava conoscere la decisione precisa, la pseudo dottoressa ha riattaccato il tel. Con violenza. Ho chiamato mio genero al lavoro e siamo venuti a prendere il paziente che ho trovato in condizioni pietose puzzolente, sporco e disorientato oltre che per la sua situazione personale anche per lo stato di abbandono visto che era ancora in lettiga girata verso il muro. Visto che non si trovano posti in reparto dove sono farlo uscire perché in quella situazione di certo il suo stato confusionale non migliorava. La dott. Presumo la abdul safer sofhie avrebbe dovuto farlo uscire quando mi ha detto che lo avrebbe dimesso tanto è vero che a casa ha manifestato subito una maggiore,anche se non completa, lucidità. Vergogna quel p.s. è un lazzaretto.


Assurdo il comportamento della dott.ssa del p.s. ricoverato mio marito il 17. Gennaiodalla tacmi hanno detto che non si rilevavano danni la pressione era alta e sono intervenuti per abbassarlo. Il problema è stato che la ditta. Del p
S. Per ben tre volte, il 18 19,ie poi ,il 20 mi ha detto che lo avrebbe fatto uscire in giornata. Il 20 mattina mi ha pregato di chiamare alle 16 ma quando ho chiamato, mentre parlavo, con quella penso fosse una infermiera per spiegare che ero sola e mi necessitava conoscere la decisione precisa, la pseudo dottoressa ha riattaccato il tel. Con violenza. Ho chiamato mio genero al lavoro e siamo venuti a prendere il paziente che ho trovato in condizioni pietose puzzolente, sporco e disorientato oltre che per la sua situazione personale anche per lo stato di abbandono visto che era ancora in lettiga girata verso il muro. Visto che non si trovano posti in reparto dove sono farlo uscire perché in quella situazione di certo il suo stato confusionale non migliorava. La dott. Presumo la abdul safer sofhie avrebbe dovuto farlo uscire quando mi ha detto che lo avrebbe dimesso tanto è vero che a casa ha manifestato subito una maggiore,anche se non completa, lucidità. Vergogna quel p.s. è un lazzaretto.


Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Assurdo il comportamento della dott.ssa del p.s. ricoverato mio marito il 17. Gennaiodalla tacmi hanno detto che non si rilevavano danni la pressione era alta e sono intervenuti per abbassarlo. Il problema è stato che la ditta. Del p
S. Per ben tre volte, il 18 19,ie poi ,il 20 mi ha detto che lo avrebbe fatto uscire in giornata. Il 20 mattina mi ha pregato di chiamare alle 16 ma quando ho chiamato, mentre parlavo, con quella penso fosse una infermiera per spiegare che ero sola e mi necessitava conoscere la decisione precisa, la pseudo dottoressa ha riattaccato il tel. Con violenza. Ho chiamato mio genero al lavoro e siamo venuti a prendere il paziente che ho trovato in condizioni pietose puzzolente, sporco e disorientato oltre che per la sua situazione personale anche per lo stato di abbandono visto che era ancora in lettiga girata verso il muro. Visto che non si trovano posti in reparto dove sono farlo uscire perché in quella situazione di certo il suo stato confusionale non migliorava. La dott. Presumo la abdul safer sofhie avrebbe dovuto farlo uscire quando mi ha detto che lo avrebbe dimesso tanto è vero che a casa ha manifestato subito una maggiore,anche se non completa, lucidità. Vergogna quel p.s. è un lazzaretto.


Assurdo il comportamento della dott.ssa del p.s. ricoverato mio marito il 17. Gennaiodalla tacmi hanno detto che non si rilevavano danni la pressione era alta e sono intervenuti per abbassarlo. Il problema è stato che la ditta. Del p
S. Per ben tre volte, il 18 19,ie poi ,il 20 mi ha detto che lo avrebbe fatto uscire in giornata. Il 20 mattina mi ha pregato di chiamare alle 16 ma quando ho chiamato, mentre parlavo, con quella penso fosse una infermiera per spiegare che ero sola e mi necessitava conoscere la decisione precisa, la pseudo dottoressa ha riattaccato il tel. Con violenza. Ho chiamato mio genero al lavoro e siamo venuti a prendere il paziente che ho trovato in condizioni pietose puzzolente, sporco e disorientato oltre che per la sua situazione personale anche per lo stato di abbandono visto che era ancora in lettiga girata verso il muro. Visto che non si trovano posti in reparto dove sono farlo uscire perché in quella situazione di certo il suo stato confusionale non migliorava. La dott. Presumo la abdul safer sofhie avrebbe dovuto farlo uscire quando mi ha detto che lo avrebbe dimesso tanto è vero che a casa ha manifestato subito una maggiore,anche se non completa, lucidità. Vergogna quel p.s. è un lazzaretto.


Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Purtroppo mi accodo alle numerose lamentele dei pazienti/clienti che ho letto nelle recenzioni allo scopo di migliorare, almeno lo spero, l''approccio coi clienti e la qualità del personale medico e infermieristico. Nello specifico, sono andato per una visita dermatologica, NON visitato dalla dott.ssa Masini che, dopo avere verificato scrupolosamente il pagamento del ticket (probabilmente non le tornavano i conti) mi ha soltanto fatto delle domande generiche e osservato da lontano con un peso di accuratezza pari allo zero. Alla fine le chiedo di certificarmi una cura naturale di sole e mare per la mia psoriasi e mi risponde che il mare non è curativo. Dott.ssa Masini, è sicura di ciò che afferma? Ci sono tantissimi dottori che mi hanno sempre detto il contrario, qui riporto soltanto l''estratto di un''intervista fatta al Prof. Monti, Laureato in Medicina e Chirurgia col massimo dei voti presso l’Università di Pavia, specializzato in Dermatologia nella quale afferma che: "Generalmente, l’esposizione al sole, a patto che non sia eccessivamente prolungata, l’acqua salata del mare e il relax sono i migliori rimedi naturali per la pelle affetta da questo disturbo, inoltre – prosegue – sono molto efficaci i bagni di mare per via dell’azione decapante (cioè che favorisce il distacco delle lamelle della psoriasi) dell’acqua salata”. Sono rimasto talmente sorpreso da questa situazione di basso profilo professionale che mi sono addirittura rifiutato di farle leggere le mie analisi da poco ritirate e me ne sono andato. Dopo, sul sito web https://www.aslroma6.it/presidi-ospedalieri/frascati/dermatologia dell''ospedale S. Sebastiano a Frascati , ho letto che questa persona effettivamente non è presente nell''organigramma della divisione di Dermatologia tra i dottori che vi operano ...
Purtroppo mi accodo alle numerose lamentele dei pazienti/clienti che ho letto nelle recenzioni allo scopo di migliorare, almeno lo spero, l''approccio coi clienti e la qualità del personale medico e infermieristico. Nello specifico, sono andato per una visita dermatologica, NON visitato dalla dott.ssa Masini che, dopo avere verificato scrupolosamente il pagamento del ticket (probabilmente non le tornavano i conti) mi ha soltanto fatto delle domande generiche e osservato da lontano con un peso di accuratezza pari allo zero. Alla fine le chiedo di certificarmi una cura naturale di sole e mare per la mia psoriasi e mi risponde che il mare non è curativo. Dott.ssa Masini, è sicura di ciò che afferma? Ci sono tantissimi dottori che mi hanno sempre detto il contrario, qui riporto soltanto l''estratto di un''intervista fatta al Prof. Monti, Laureato in Medicina e Chirurgia col massimo dei voti presso l’Università di Pavia, specializzato in Dermatologia nella quale afferma che: "Generalmente, l’esposizione al sole, a patto che non sia eccessivamente prolungata, l’acqua salata del mare e il relax sono i migliori rimedi naturali per la pelle affetta da questo disturbo, inoltre – prosegue – sono molto efficaci i bagni di mare per via dell’azione decapante (cioè che favorisce il distacco delle lamelle della psoriasi) dell’acqua salata”. Sono rimasto talmente sorpreso da questa situazione di basso profilo professionale che mi sono addirittura rifiutato di farle leggere le mie analisi da poco ritirate e me ne sono andato. Dopo, sul sito web https://www.aslroma6.it/presidi-ospedalieri/frascati/dermatologia dell''ospedale S. Sebastiano a Frascati , ho letto che questa persona effettivamente non è presente nell''organigramma della divisione di Dermatologia tra i dottori che vi operano ...
Riferito al reparto di MEDICINA INTERNA
Mio suocero è stato ricoverato il 24 dicembre in questo ospedale nel reparto di medicina interna ed è deceduto il 3 gennaio 2020 senza aver ricevuto cure adeguate alla sua patologia in quanto non considerato grave dalla dottoressa che era più preoccupata di non disturbare i suoi colleghi nel periodo natalizio
Vergognoso
Mio suocero è stato ricoverato il 24 dicembre in questo ospedale nel reparto di medicina interna ed è deceduto il 3 gennaio 2020 senza aver ricevuto cure adeguate alla sua patologia in quanto non considerato grave dalla dottoressa che era più preoccupata di non disturbare i suoi colleghi nel periodo natalizio
Vergognoso
Riferito al reparto di MEDICINA INTERNA

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Ospedale San Sebastiano

via tuscolana, 2 - frascati (RM)
Contatta l'ospedale