Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

7.1

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


4 Recensioni (non influenzano il voto)

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata
Per 10 anni mi sono curata presso questa struttura meravigliosa, ho effettuato quasi ogni tipo di analisi (relativi alla mia patologia) e ancora oggi che abito al mare, gli accertamenti più importanti li faccio presso questa struttura.
Solo una volta ne uscii frustrata e arrabbiata ma il reumatologo che trovai in reparto al tempo, ero appena arrivata a Roma e ne cercavo uno, fu onesto perché mi disse che non era in grado di seguire la mia situazione...Inaccettabile certo ma onesto.
Così mi sento di consigliarlo pienamente. Ovviamente siamo esseri umani purtroppo è terribile dirlo specie in campo medico ma si può sbagliare anche qui...
Per 10 anni mi sono curata presso questa struttura meravigliosa, ho effettuato quasi ogni tipo di analisi (relativi alla mia patologia) e ancora oggi che abito al mare, gli accertamenti più importanti li faccio presso questa struttura.
Solo una volta ne uscii frustrata e arrabbiata ma il reumatologo che trovai in reparto al tempo, ero appena arrivata a Roma e ne cercavo uno, fu onesto perché mi disse che non era in grado di seguire la mia situazione...Inaccettabile certo ma onesto.
Così mi sento di consigliarlo pienamente. Ovviamente siamo esseri umani purtroppo è terribile dirlo specie in campo medico ma si può sbagliare anche qui...
Riferito al reparto di MEDICINA INTERNA
Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata
Sono stata al pronto soccorso di questa struttura ospedaliera lunedì, 28 giugno 2021, per le conseguenze di una caduta.Mi sono trovata benissimo, in quanto tutti gli operatori con cui sono entrata in contatto, si sono dimostrati gentili, accoglienti, pur operando in un ambiente, certamente, non... sereno!
Ringrazio, in modo particolare, la dott.
Delfini Enrica, ortopedica, che ha gestito il mio caso con competenza e capacità relazionale, elementi di cui ogni paziente ha bisogno!
Grazie ancora
Sono stata al pronto soccorso di questa struttura ospedaliera lunedì, 28 giugno 2021, per le conseguenze di una caduta.Mi sono trovata benissimo, in quanto tutti gli operatori con cui sono entrata in contatto, si sono dimostrati gentili, accoglienti, pur operando in un ambiente, certamente, non... sereno!
Ringrazio, in modo particolare, la dott.
Delfini Enrica, ortopedica, che ha gestito il mio caso con competenza e capacità relazionale, elementi di cui ogni paziente ha bisogno!
Grazie ancora
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata
Carcinoma lobulare infiltrante G2 Quadrantectomia superiore dx e asportazione linfonodo ascellare un anno fa ... La mia oncologa (Dott.Ssa Mauri e il mio salvatore Dottor Fortunato mi hanno "consigliato" ( non avrebbero accettato un no come risposta" ) la radioterapia e cura farmacologia antitumorale. Dopo un primo momento di sconforto ha prevalso il buonsenso e la consapevolezza di avere a che fare con Medici fantastici sia a livello professionale che a livello umano.Fatto 25 sedute di radioterapia e iniziato cura antitumorale e antiormonale. Hanno saputo e lo fanno tutt''ora accompagnarmi in questo lungo percorso in modo eccezionale. Ringrazio di aver trovato persone speciali . Sono in cura al San Giovanni Addolorata di Roma e ringrazio tutti , dalla Dottoressa Mauri al Dottor La Pinta, che ogni tanto mi fa fare una risata e al Dottor Fortunato con un cuore enorme, Dott.Ssa Andrulli, Carmen e Suor Rolanda, a tutta l'' equipe infermieristica del " Secondo piano " alle ragazze del prelievo, le infermiere dell''Addolorata e anatomia patologica del sesto piano con il dottor Campagna. Ringrazio anche le scrupolose e attente dottoresse Maria Helena Colavito e Alessandra Ascarelli. Un anno è passato ne mancano altri 4. Nulla di ciò che si vive in questo percorso è facile tantomeno rinunciabile.Per il momento un grazie di cuore per avermi salvato la vita
Carcinoma lobulare infiltrante G2 Quadrantectomia superiore dx e asportazione linfonodo ascellare un anno fa ... La mia oncologa (Dott.Ssa Mauri e il mio salvatore Dottor Fortunato mi hanno "consigliato" ( non avrebbero accettato un no come risposta" ) la radioterapia e cura farmacologia antitumorale. Dopo un primo momento di sconforto ha prevalso il buonsenso e la consapevolezza di avere a che fare con Medici fantastici sia a livello professionale che a livello umano.Fatto 25 sedute di radioterapia e iniziato cura antitumorale e antiormonale. Hanno saputo e lo fanno tutt''ora accompagnarmi in questo lungo percorso in modo eccezionale. Ringrazio di aver trovato persone speciali . Sono in cura al San Giovanni Addolorata di Roma e ringrazio tutti , dalla Dottoressa Mauri al Dottor La Pinta, che ogni tanto mi fa fare una risata e al Dottor Fortunato con un cuore enorme, Dott.Ssa Andrulli, Carmen e Suor Rolanda, a tutta l'' equipe infermieristica del " Secondo piano " alle ragazze del prelievo, le infermiere dell''Addolorata e anatomia patologica del sesto piano con il dottor Campagna. Ringrazio anche le scrupolose e attente dottoresse Maria Helena Colavito e Alessandra Ascarelli. Un anno è passato ne mancano altri 4. Nulla di ciò che si vive in questo percorso è facile tantomeno rinunciabile.Per il momento un grazie di cuore per avermi salvato la vita
Riferito al reparto di ONCOLOGIA
Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata
Ho fatto il raschiamento il 26/08/2020 a san giovanni devo dire che stata una bruttissima esprienza mi hanno lasciato delle materile dentro, ho avuto la febbre dopo l''itervento e mal di pancia dopo di che mi ha portato mio marito al pronto soccorso dove sono stata ricoverata per un''altro raschiamento
Ho fatto il raschiamento il 26/08/2020 a san giovanni devo dire che stata una bruttissima esprienza mi hanno lasciato delle materile dentro, ho avuto la febbre dopo l''itervento e mal di pancia dopo di che mi ha portato mio marito al pronto soccorso dove sono stata ricoverata per un''altro raschiamento
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Si getta dalla finestra dell'ospedale: inutili i soccorsi, muore 59enne

Si è gettato da una finestra al primo piano dell'ospedale San Giovanni di Roma. Quando il personale lo ha soccorso, purtroppo non c'era più nulla da fare. La vittima è uomo di 59 anni, affetto da problemi psichici.
L'Unione Sarda, 23 Maggio 2016


I pazienti denunciano: San Giovanni al collasso

Utenza «addolorata» al reparto di Neurologia del San Giovanni Addolorata. Sovraffollamento con 6 degenti per stanza, servizi igienici inadeguati e abbandonati e personale sanitario sotto organico. Queste le carenze lamentate dai ricoverati, che denunciano uno stato di inaccettabile degrado diffuso.
Il Tempo, 11 Aprile 2016


Inaugurato il nuovo pronto soccorso dell'Ospedale San Giovanni

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha inaugurato il nuovo Pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Roma. Accompagnato dal direttore generale del nosocomio, Ilde Coiro, ha visitato l'area dell'emergenza, ora ampliata a 850 metri quadrati, che consente un triage con percorsi veloci e una confortevole holding area.
Il Tempo, 30 Novembre 2015


Operata due volte muore in ospedale Chirurghi alla sbarra

Si era recata all’ospedale per curare una diverticolite, ma è morta in seguito alle complicazioni di un intervento nel corso del quale le sono stati asportati 40 cm di intestino. Una vicenda, quella di Iolanda Perenzin, pensionata di 79 anni, che ha finito per portare sul banco degli imputati il primario della terza chirurgia d’urgenza dell’ospedale San Giovanni, Renato De Angelis, e i medici Pietro Delle Site e Giovanna Sgarzini.
Il Tempo, 19 Luglio 2015


Indirizzo

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

via dell'amba aradam, 9 - roma (RM)
Contatta l'ospedale