Ospedale Spirito Santo

8.7

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


5 Recensioni (non influenzano il voto)

Ospedale Spirito Santo
Esperienza negativa per il malato mio familiare ed anche per il resto della nostra famiglia.
In questo reparto vige la prepotenza e presunzione, Sconsiglio vivamente di andarci!!! Se avete la possibilità recatevi in altra struttura.
Esperienza negativa per il malato mio familiare ed anche per il resto della nostra famiglia.
In questo reparto vige la prepotenza e presunzione, Sconsiglio vivamente di andarci!!! Se avete la possibilità recatevi in altra struttura.
Riferito al reparto di ONCOLOGIA
Ospedale Spirito Santo
Premetto che ci siamo ritrovati in questo ospedale solo per il desiderio di essere seguiti dal dott. Caporale. Esperienza finora abbastanza difficile. Disorganizzazione e carenza di personale sembrano pesare molto su procedure banali come ricoveri, dimissioni… pur volendo comprendere le nuove procedure dovute al COVID, alcuni protocolli sono a volte senza senso. Ad esempio ti fanno arrivare a digiuno la mattina alle 8 e stai tre o quattro ore a gironzolare tra sala d’attesa e aree comuni…sei al quarto piano che aspetti ma il bagno è al piano terra! La struttura è da radere al suolo. Le persone educate che attendono in silenzio da 6 ore senza mangiare, bere e sapere nulla andrebbero considerate un po’ di più, sempre nella consapevolezza che c’è chi sta peggio. Speriamo di non rimetterci piede mai più.
Premetto che ci siamo ritrovati in questo ospedale solo per il desiderio di essere seguiti dal dott. Caporale. Esperienza finora abbastanza difficile. Disorganizzazione e carenza di personale sembrano pesare molto su procedure banali come ricoveri, dimissioni… pur volendo comprendere le nuove procedure dovute al COVID, alcuni protocolli sono a volte senza senso. Ad esempio ti fanno arrivare a digiuno la mattina alle 8 e stai tre o quattro ore a gironzolare tra sala d’attesa e aree comuni…sei al quarto piano che aspetti ma il bagno è al piano terra! La struttura è da radere al suolo. Le persone educate che attendono in silenzio da 6 ore senza mangiare, bere e sapere nulla andrebbero considerate un po’ di più, sempre nella consapevolezza che c’è chi sta peggio. Speriamo di non rimetterci piede mai più.
Riferito al reparto di OTORINOLARINGOIATRIA
Ospedale Spirito Santo
Sono stata poco più di un anno fa ad assistere una persona a me molto cara, ricoverata in un reparto molto delicato qual è quello situato al quinto piano dell''ospedale S. Spirito di Pescara. Ho notato la scarsa comunicazione tra medici e familiari riguardo alla situazione fisica e medica del paziente,creando ulteriormente uno stato di preoccupazione che inevitabilmente si vive in questi reparti dove l''esito è spesso nefasto.
Sono stata poco più di un anno fa ad assistere una persona a me molto cara, ricoverata in un reparto molto delicato qual è quello situato al quinto piano dell''ospedale S. Spirito di Pescara. Ho notato la scarsa comunicazione tra medici e familiari riguardo alla situazione fisica e medica del paziente,creando ulteriormente uno stato di preoccupazione che inevitabilmente si vive in questi reparti dove l''esito è spesso nefasto.
Riferito al reparto di EMATOLOGIA
Ospedale Spirito Santo
Sono stata ricoverata tre giorni per una presunta cefalea resistente ai farmaci. Ho firmato per andar via. All'ospedale di Chieti, dopo poche ore, mi hanno diagnosticato un'ischemia al cervelletto. Ho trascorso le 72 ore dopo l'evento ischemico in ospedale Pescara, a rischio di ulteriori recidive, senza nessuno che prendesse in considerazione ciò che riferivo e i miei sintomi (inconfondibili per i medici di Chieti). Bastava un accertamento fatto con la TAC...
Sono stata ricoverata tre giorni per una presunta cefalea resistente ai farmaci. Ho firmato per andar via. All'ospedale di Chieti, dopo poche ore, mi hanno diagnosticato un'ischemia al cervelletto. Ho trascorso le 72 ore dopo l'evento ischemico in ospedale Pescara, a rischio di ulteriori recidive, senza nessuno che prendesse in considerazione ciò che riferivo e i miei sintomi (inconfondibili per i medici di Chieti). Bastava un accertamento fatto con la TAC...
Riferito al reparto di MEDICINA INTERNA
Ospedale Spirito Santo
3 giorni in corsia, mancanza di cuscini, paraventi per coprirsi. Esperienza terribile per un mio familiare, poi deceduto in altra struttura. Discussioni con il primario e con le infermiere. Pessimo, da dimenticare.
3 giorni in corsia, mancanza di cuscini, paraventi per coprirsi. Esperienza terribile per un mio familiare, poi deceduto in altra struttura. Discussioni con il primario e con le infermiere. Pessimo, da dimenticare.
Riferito al reparto di ONCOLOGIA

Specializzazione

8.7

Specializzazione in esofagite da reflusso


La malattia da reflusso gastroesofageo, sigla MRGE (in inglese GERD, Gastro-Esophageal Reflux Disease o GORD, Gastro-Oesophageal Reflux disease), è una malattia di interesse gastroenterologico, causata da complicanze patologiche del reflusso gastroesofageo (RGE). Si parla di "malattia" (MRGE) quando il reflusso causa sintomi (pirosi, rigurgito) o quando, con la gastroscopia, si evidenziano lesioni infiammatorie a carico dell'esofago (esofagite), o ulcere, o trasformazione metaplastica della mucosa (esofago di Barrett). La malattia presenta tendenza alle recidive.


Perché questo voto?

La ottima valutazione per la specializzazione in esofagite da reflusso deriva in primo luogo dal fatto che questa struttura tratta molti pazienti con questa patologia, inoltre i reparti in cui li cura risultano essere buoni, con valutazione molto superiore alla media nazionale.


Perché il voto cambia?
Il voto generale di questo ospedale è 7.9 ed è la media della specializzazione in ciascuna patologia. Il voto diventa più preciso quando si analizza una patologia perché è possibile raffinare la valutazione con alcuni parametri aggiuntivi, quali ad esempio il numero di casi trattati e gli esiti degli interventi per la patologia ricercata.
Viene inoltre valutata la completezza dell'offerta all'interno dell'ospedale: ad esempio valutiamo positivamente la presenza di un reparto di terapia intensiva neonatale a fianco al reparto di ostetricia e ginecologia, poichè la struttura è attrezzata per gestire eventuali complicazioni.

Trova gli ospedali più specializzati nella cura di questa patologia


Cerca un'altra patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Mille donatori Fidas salvano 4 persone da una malattia rara

Quattro pazienti affetti dalla stessa malattia rara, ricoverati d'urgenza e salvi grazie a mille donatori di sangue. E' la storia a lieto fine accaduta nell'ospedale civile di Pescara alcune settimane fa, ma è soprattutto una storia di grande professionalità e altruismo che ha coinvolto il Centro trasfusionale, il reparto di Ematologia e l'associazione Fidas donatori di sangue.
Il Centro, 19 Aprile 2016


Medicina sovraffollata a Pescara, pazienti in corridoio

Medicina est, nuovo sovraffollamento nei corridoi. Ieri, in tarda mattinata, 13 letti erano appoggiati lungo i muri e, accanto ad ognuno c’era una selva di flebo, erogatori di ossigeno e sedie usate come tavolini per appoggiare abiti e borsoni.
Il Centro, 13 Aprile 2016


«Pronto soccorso solo per mamme e bimbi»

Un pronto soccorso dedicato esclusivamente alle mamme e ai bambini. L'obiettivo del neo manager Asl Armando Mancini è ritrasferire il dipartimento materno infantile nello storico palazzo rosso di via Paolini e creare una corsia preferenziale per le problematiche infantili che nascerà entro due anni .
Il Centro, 01 Aprile 2016


Indirizzo

Ospedale Spirito Santo

via fonte romana, 8 - pescara (PE)
Contatta l'ospedale

I migliori ospedali nei dintorni per specializzazione in esofagite da reflusso