Presidio Ospedaliero dell'Immacolata

2.4

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso pessima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale piccolo e questo è generalmente negativo perché le strutture troppo piccole non sono sempre in grado di sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale poco specializzato che gestisce pochi pazienti o che ha tanti reparti poco specializzati.

2 Recensioni (non influenzano il voto)

Il reparto di medicina risulta da piu esperienze personali poco affidabile sia per la professionabilita che per i comportamenti del personale infiermieristico (arroganti maleducati e pochissimo professionali).io chiederei il tasso di mortalita in questo reparto...sicuramente sara il piu alto di tutta l italia.....vergognatevi
Il reparto di medicina risulta da piu esperienze personali poco affidabile sia per la professionabilita che per i comportamenti del personale infiermieristico (arroganti maleducati e pochissimo professionali).io chiederei il tasso di mortalita in questo reparto...sicuramente sara il piu alto di tutta l italia.....vergognatevi
Riferito al reparto di MEDICINA INTERNA
Un ringraziamento al Dottor Ematologo A. Doddato medico molto professionale, disponibile e umano. Reparto efficiente e pulito.
Un ringraziamento al Dottor Ematologo A. Doddato medico molto professionale, disponibile e umano. Reparto efficiente e pulito.
Riferito al reparto di CHIRURGIA GENERALE

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Presidio Ospedaliero dell'Immacolata

via giuseppe verdi - sapri (SA)
Contatta l'ospedale

L'innovazione di oggi,la salute di domani

Il podcast dedicato ai professionisti del mondo della salute

Le scoperte che trasformeranno il mondo della salute.
Scoperte che faranno parte davvero del nostro domani, selezionate da Thatmorning e raccontate da Daniela Faggion, che in ogni puntata dà voce alle eccellenze italiane in prima persona.