Azienda Ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta

4.2

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso pessima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in ribasso.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale poco specializzato che gestisce pochi pazienti o che ha tanti reparti poco specializzati.

3 Recensioni (non influenzano il voto)

Non credo che negli ospedali pubblici mentre i pazienti attendono di essere visitati all orario stabilito dalla prenotazione devono attendere ore perché i medici forniscono visite intramoenia.
Non credo che negli ospedali pubblici mentre i pazienti attendono di essere visitati all orario stabilito dalla prenotazione devono attendere ore perché i medici forniscono visite intramoenia.
Riferito al reparto di UROLOGIA
DA PREMETTERE CHE PRECEDENTEMENTE SONO STATO GIA'' PRESSO IL PRONTO SOCCORSO DI ALTRI DUE OSPEDALI: MADDALONI E MARCIANISE, SENZA CONCLUDERE NIENTE. DA ECOGRAFIE EFFETTUATE, RISULTATI DEL SANGUE CHE EVIDENZIAVANO IPERTRANSAMINASEMIA E DOLORI ADDOMINALI LANCINANTI NEL QUADRANTE SUPERIORE DESTRO (COLECISTI - FEGATO E PANCREAS) , SONO STATA AL PRONTO SOCCORSO DELL''OSPEDALE SANT''ANNA E SAN SEBASTIANO DI CASERTA DAL MATTINO FINO AL TARDO POMERIGGIO. ALLA FINE MI E'' STATA DIAGNOSTICATA SEMPRE LA STESSA PATOLOGIA MA MAI E'' STATO DISPOSTO UN RICOVERO D''URGENZA : CAUSA MANCANZA DI POSTI LETTO IN TUTTI E TRE GLI OSPEDALI DELLA PROVINCIA DI CASERTA,
DA CIO'' SE NE DEDUCE CHE OCCORRE ADOTTARE UNA POLITICA DIVERSA DEI RICOVERI OSPEDALIEDRI E/O AUMENTARE IL NR. DEI POSTI LETTO.
DA PREMETTERE CHE PRECEDENTEMENTE SONO STATO GIA'' PRESSO IL PRONTO SOCCORSO DI ALTRI DUE OSPEDALI: MADDALONI E MARCIANISE, SENZA CONCLUDERE NIENTE. DA ECOGRAFIE EFFETTUATE, RISULTATI DEL SANGUE CHE EVIDENZIAVANO IPERTRANSAMINASEMIA E DOLORI ADDOMINALI LANCINANTI NEL QUADRANTE SUPERIORE DESTRO (COLECISTI - FEGATO E PANCREAS) , SONO STATA AL PRONTO SOCCORSO DELL''OSPEDALE SANT''ANNA E SAN SEBASTIANO DI CASERTA DAL MATTINO FINO AL TARDO POMERIGGIO. ALLA FINE MI E'' STATA DIAGNOSTICATA SEMPRE LA STESSA PATOLOGIA MA MAI E'' STATO DISPOSTO UN RICOVERO D''URGENZA : CAUSA MANCANZA DI POSTI LETTO IN TUTTI E TRE GLI OSPEDALI DELLA PROVINCIA DI CASERTA,
DA CIO'' SE NE DEDUCE CHE OCCORRE ADOTTARE UNA POLITICA DIVERSA DEI RICOVERI OSPEDALIEDRI E/O AUMENTARE IL NR. DEI POSTI LETTO.
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Sono stato al pronto soccorso la notte del 12-06 per una fortissima tosse stizzosa che mi impediva anche di respirare.dopo che nessuno mi ha detto a che codice appartenevo ho aspettato circa 50 persone che si erano recati li prima e dopo di me.detto questo sono rimasto solo in sala d aspetto e comunque non venivo chiamato e posso dire con certezza che dento c'' era una sola persona e intravedevo un infermiere seduta.fatto sta che dopo aver pressato la povera guardia sono stato chiamato mi hanno fatto esami e una puntura senza dirmi nemmeno di cosa si trattasse ( io sono un soggetto allergico) mi hanno lasciato sul lettino per un altra ora e più...allorche mentre loro parlavano delle proprie situazioni private mi sono alzato per chiedere cosa stessi aspettanto e la dottoressa mi ha risposto che dovevano preparare la tac al torace comunque sono uscito fuori per rassicurare mia moglie e dopo altri 15 minuti mi hanno chiamato e insieme ad un altro povero disgraziato che aveva qualche costola rotta ci siamo avviati a fare la radiografia e come dal non credere l infermiere ha dovuto chiamare il radiologo in uno stanzino li accanto e quanto è uscito aveva l aria di uno che dormiva da un po.morale della favola sono uscito alle 6 liquidandomi con il referto senza nemmeno che il dottore mi desse dei chiarimenti in merito e ho dovuto chiedere io un colloquio con il dottore che era impegnato a parlare con i suoi doscepoli....oltre a stare male mi sono sentito umiliato da queste persone.non ci andrò mai più
Sono stato al pronto soccorso la notte del 12-06 per una fortissima tosse stizzosa che mi impediva anche di respirare.dopo che nessuno mi ha detto a che codice appartenevo ho aspettato circa 50 persone che si erano recati li prima e dopo di me.detto questo sono rimasto solo in sala d aspetto e comunque non venivo chiamato e posso dire con certezza che dento c'' era una sola persona e intravedevo un infermiere seduta.fatto sta che dopo aver pressato la povera guardia sono stato chiamato mi hanno fatto esami e una puntura senza dirmi nemmeno di cosa si trattasse ( io sono un soggetto allergico) mi hanno lasciato sul lettino per un altra ora e più...allorche mentre loro parlavano delle proprie situazioni private mi sono alzato per chiedere cosa stessi aspettanto e la dottoressa mi ha risposto che dovevano preparare la tac al torace comunque sono uscito fuori per rassicurare mia moglie e dopo altri 15 minuti mi hanno chiamato e insieme ad un altro povero disgraziato che aveva qualche costola rotta ci siamo avviati a fare la radiografia e come dal non credere l infermiere ha dovuto chiamare il radiologo in uno stanzino li accanto e quanto è uscito aveva l aria di uno che dormiva da un po.morale della favola sono uscito alle 6 liquidandomi con il referto senza nemmeno che il dottore mi desse dei chiarimenti in merito e ho dovuto chiedere io un colloquio con il dottore che era impegnato a parlare con i suoi doscepoli....oltre a stare male mi sono sentito umiliato da queste persone.non ci andrò mai più
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Azienda Ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta

via ferdinando palasciano - caserta (CE)
Contatta l'ospedale