Presidio di Brindisi Di Summa - Perrino

 
7.2

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.




Distaccamenti di questo ospedale

San Raffaele - Ceglie Messapica S.P.per SAN MICHELE SALENTINO - Ceglie Messapica (BR)
Stabilimento Ospedaliero di Mesagne VIA PANAREO - Mesagne (BR)
Stabilimento Ospedaliero di San Pietro Vernotico VIA LECCE - San Pietro Vernotico (BR)
Stabilimento Ospedaliero Perrino VIA S.S.7 PER MESAGNE - Brindisi (BR)

1 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Ricoverato dopo essere stato investito da un'auto ho riportato una frattura al piatto tibiale (ginocchio). Il reparto è eccellente e devo ringraziare il primario dott. Gianfranco Corina e tutto lo staff medico per la loro professionalità. Non mi sono mai sentito solo neanche mentre ero in attesa di entrare in sala operatoria... Il primario segue costantemente tutti i pazienti. Tutto il personale molto gentile e disponibile... un grazia anche alla caposala Roma per la sua disponibilità e professionalità... nella sfortuna sono stato fortunato ad essere ricoverato ed operato in questo reparto...
Riferito al reparto di ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Compra un Gratta e vinci in ospedale e fa una vincita record: 1.756.340,00 euro

Con un gratta e vinci “Turista per sempre” si porta a casa oltre un milione e 700mila euro. Straordinaria vincita venerdì scorso nel bar dell'ospedale Perrino di Brindisi. Ieri mattina il titolare, Roberto Quarta, ha ricevuto la comunicazione direttamente dalla Lottomatica di Roma.
Il Mattino, 12 Dicembre 2016


Malore in ospedale. Telefonano al 118

Si sente male in ospedale e, per soccorrerlo, chiamano il 118, già impegnato in un altro intervento. Sintetizzando all'osso, è questo quello che è accaduto domenica pomeriggio al quinto piano del presidio ospedaliero Antonio Perrino. Mentre al pronto soccorso del piano terra si facevano i salti mortali per assistere gli utenti “autoctoni” e i profughi sbarcati nella mattina a Sant'Apollinare, con un andirivieni di ambulanze da Costa Morena al punto di frontiera dell'ospedale, al quinto piano, reparto di rianimazione, un uomo, venuto a fare visita al fratello lì ricoverato, ha accusato un malore.
Nuovo quotidiano di puglia, 14 Giugno 2016


Cardiopatico, 87 anni, attende 12 ore in ospedale un esame che non arriva

È durata circa 12 ore l'odissea di Damiano Petrachi, un 87enne che, accompagnato dal figlio l’altra mattina, intorno alle 10.15, si è recato al pronto soccorso dell'ospedale Antonio Perrino di Brindisi per un forte dolore al petto e al braccio.
Nuovo quotidiano di puglia, 11 Giugno 2016


Pasticcio in ricetta e l'ospedale nega la visita al malato di sclerosi multipla

Respinto all'uscio. Si potrebbe sintetizzare così quello che è capitato a un malato di sclerosi multipla all'ospedale Perrino. Un disguido, un'inesattezza, una svista o semplice, ma ugualmente grave, disattenzione nella prenotazione di una prestazione ambulatoriale e l'utente si è visto rifiutare una visita prenotata circa un mese fa perché l'ambulatorio di dermatologia del presidio brindisino, nel giorno segnato per il controllo, non effettuava il tipo di prestazione richiesta.
Nuovo quotidiano di puglia, 01 Aprile 2016


Un altro medico sospeso dalla Asl Assente in ospedale, lavorava altrove

Sorpreso nello studio privato mentre avrebbe dovuto trovarsi in ospedale, a lavorare. Un altro medico sospeso dopo essere stato sorpreso dai Nas di Taranto a lavorare in una struttura privata senza autorizzazione della Asl di Brindisi. Si tratta di un medico in servizio nel reparto radiologico degli ospedali Di Summa-Perrino cui è stata contestata l’attività svolta all’esterno della struttura pubblica ospedaliera.
Nuovo quotidiano di puglia, 25 Febbraio 2016


Disagi all'ospedale "Perrino": il bar resta chiuso da due mesi

Il bar dell’ospedale “Perrino” è ancora chiuso. Da oltre due mesi, ormai, nonostante le rassicurazioni su una pronta riapertura che è invece slittata a suon di sentenze dei giudici. Sì, perché la gestione della struttura è finita a colpi di carte bollate, peccato però che ad andarci di mezzo sia come al solito l’utenza, ritrovatasi da un giorno all’altro senza il bar situato sul lato destro dell’ingresso, per anni locale frequentatissimo non solo da personale medico, infermieri, familiari dei pazienti e naturalmente visitatori.
Nuovo quotidiano di puglia, 19 Gennaio 2016


Il tribunale: «Il bar dell'ospedale di Brindisi torni al vecchio gestore»

Colpo di scena per il bar dell’ospedale “Antonio Perrino”: il giudice del Tribunale di Brindisi, Antonio Ivan Natali, ha emanato un decreto secondo il quale la gestione del locale deve tornare in mano al precedente gestore, Benito Pagliara, motivando la decisione con la salvaguardia dei 14 posti di lavoro dei dipendenti impiegati nella conduzione dell’esercizio che, altrimenti, non sarebbe garantita.
Nuovo quotidiano di puglia, 05 Dicembre 2015


Sfratto della polizia: chiude il bar dell'ospedale “Perrino”

Si è conclusa nel peggiore dei modi l’odissea del bar dell’ospedale Perrino: un contenzioso tra Asl e gestore che si trascina ormai da undici anni. Nella mattinata di ieri, infatti, la polizia ha eseguito alla presenza del direttore amministrativo dell’azienda sanitaria Giovanni Giannoccaro un’ordinanza di sfratto, cacciando di fatto i vecchi gestori e mettendo i sigilli ai locali, che ora saranno consegnati nelle mani della ditta che ha vinto la gara d’appalto bandita quattro anni fa ed il cui procedimento si è concluso solo la scorsa estate.
Nuovo quotidiano di puglia, 13 Novembre 2015


Donna muore dopo infezione di klebsiella in ospedale a Brindisi. I familiari: indagate

Una denuncia in procura è stata formulata dai parenti di una donna di 54 anni, Ines Barba, morta nel reparto di Ematologia dell’ospedale Perrino di Brindisi venerdì scorso. A quanto viene specificato nell’esposto la donna, che aveva scoperto a maggio di essere affetta da leucemia, era poi risultata positiva a luglio al batterio Klebsiella, in ospedale, che le aveva causato un’infezione.
Nuovo quotidiano di puglia, 27 Ottobre 2015


Indirizzo

Presidio di Brindisi Di Summa - Perrino

strada statale 7 per mesagne - brindisi (BR)
Contatta l'ospedale