Centro Cardiologico Monzino

 
8.5

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.




Andamento del voto

9 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Ricoverato con urgenza per bradicardia critica sintomatica in BAV 2:1 sono stato preso in carico dal dr. Galli e dalla dott.ssa Troiano. L''intervento è stato eseguito il giorno seguente al ricovero e dopo che erano stati eseguiti gli esami di prammatica. I medici e le infermiere sono sempre stati presenti, gentili e competenti e ringrazio tutti di cuore per la loro umanità. Posso solo consigliare il Monzino caldamente a chi soffre di problemi cardiaci, è al top!
Riferito al reparto di CARDIOCHIRURGIA
Personale al triage sgarbato e superficiale,voleva assegnare codice bianco senza valutare bene i parametri del paziente,ma affidandosi solo ad alcune indicazioni iniziali.Auspico per l''infermiera che nelle prossime ore non ci sia un peggioramento,anche se la stessa si è cautelata registrando un nostro allontanamento.
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Grazie di cuore al dottore Roberto Maurizio che ha operato mio marito , la dottoressa Silvia Corona , il nostro angelo custode e alle tante splendide persone che ci hanno assistito per tutto il percorso pre e post chirurgico . Consiglio vivamente il centro cardiologico Monzino .
Riferito al reparto di CARDIOCHIRURGIA
Per ciò che riguarda la cardiologia ho potuto riscontrare, per me come per persone che ho accompagnato, sempre elevata competenza. Buono anche per i prelievi del sangue, con tempo d'attesa ragionevole.
Riferito al reparto di CARDIOLOGIA

Luigi Nuzzo

Si può abbandonare lo studio senza nemmeno iniziare una visita cardiologica?

Mia suocera (persona anziana e diabetica) aveva la visita oggi 22.03.2018 alle 11.45 per il controllo dell'holter. La dottoressa dopo 10 minuti al telefono si è allontanata per "recuperare delle cose". Ce ne siamo andati alle 12.45, visto che la dottoressa non tornava più, l'ufficio U.R.P. era vuoto e nessuna infermiera del reparto sapeva dove fosse.
Prima di pranzare una persona diabetica (e con altre patologie) deve prendere medicinali a orario e mangiare ad orario, ma questa pausa forzata ha fatto slittare tutto.
Ce ne siamo andati via prima che tornasse perché la litigata che ne sarebbe uscita sarebbe stata epica.
Come puoi lasciare tre quarti d'ora una persona anziana e malata così ad aspettare il nulla?

Altro che eccellenza il Monzino, solo problemi da quando andiamo li!

Poi tutti sti sbarbatelli appena laureati con zero tatto, zero empatia e zero esperienza nel trattare coi pazienti... Non è certo il camice che fa il medico!

paolo nesh

Per la nostra breve esperienza possiamo dire che sia dottori che infermieri sono gentilissimi, preparati e professionali come ogni ospedale dovrebbe essere. Un ospedale pulito, moderno e ben attrezzato. Complimenti !! Un sogno che diventa realtà !

Angelo Ferrari

Top Centro Cardiologico a livello nazionale. Sempre efficienti e si è sempre seguiti con pazienza sia dai dottori che dal personale infermieristico. Attrezzature per esami all’avanguardia. Se andate, dovete cercare bene il parcheggio, a meno che l’appuntamento non sia verso le 8.00 (allora il posto lo troverete facilmente per parcheggiare).

Annalisa

Rispettano perfettamente gli orari degli appuntamenti. Gli appuntamenti è meglio prenderli recandosi di persona oppure online perché al telefono non rispondono mai. Di fronte c'è un nuovo posteggio per le auto a pagamento.

francesco scarnato

Gentilezza e competenza, precisione e macchinari unici come tac revolution per il cuore.

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Batte in te un cuore da sportivo? Ora lo scoprirai

Di questi tempi nel 2012, nel giro di un solo mese, capitò a tre atleti di primo piano: il calciatore Piermario Morosini, il pallavolista Vigor Bovolenta, il nuotatore olimpionico Alexander Dale Oen. Qualche settimana fa è successo al ciclista «pro» Daan Myngheer, durante una gara in Corsica. In mezzo, tanti casi che non sono celebri. Tra campi e palestre di periferia, granfondo amatoriali, maratone di provincia.
La Stampa, 20 Aprile 2016


Non più protesi per sostituire la valvola aortica

Chi l’ha detto che per sostituire la valvola aortica serve una protesi? Oggi, grazie ad una tecnica sviluppata in Giappone, è possibile rimpiazzare la porzione di cuore danneggiata utilizzando lo stesso tessuto del paziente. Risultato? Un intervento privo di rischi di rigetto.
La Stampa, 25 Marzo 2016


Indirizzo

Centro Cardiologico Monzino

via carlo parea, 4 - milano (MI)
Contatta l'ospedale