Istituti Ospitalieri Di Cremona

8.2

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in ribasso.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.




Distaccamenti di questo ospedale

Istituti Ospitalieri di Cremona VIA LARGO PRIORI 1 - Cremona (CR)
Presidio Ospedaliero Oglio Po VIA STAFFOLO 51-VICOMOSCANO - Casalmaggiore (CR)

0 Recensioni (non influenzano il voto)

Specializzazione

8.2

Specializzazione in elettroencefalogramma


L'elettroencefalografia (EEG) è la registrazione dell'attività elettrica dell'encefalo. La tecnica è stata inventata nel 1929 da Hans Berger, il quale scoprì che vi era una differenza di potenziale elettrico tra aghi infissi nello scalpo oppure tra due piccoli dischi di metallo (elettrodi) quando essi sono posti a contatto sulla cute sgrassata del cuoio capelluto. La tecnica fu in seguito perfezionata da Herbert Jasper, e venne in seguito utilizzata soprattutto per studiare il sonno. L'EEG venne soprattutto applicato all'uomo, sebbene tale tecnica fu eseguita anche per studiare l'attività cerebrale degli animali, con la scoperta per esempio, che anche tutti gli altri mammiferi sognano, mentre, ad esempio, altre specie di animali meno evoluti rallentano l'attività cerebrale in alcune aree del loro cervello durante il sonno. La rappresentazione grafica della registrazione è detta elettroencefalogramma. Essa viene registrata dall'elettroencefalografo che può essere un apparecchio analogico oppure digitale, e fornisce una traccia registrata su carta termica o millimetrata, su monitor con registrazione su Hard Disk, CD o DVD, per una visione successiva.


Perché questo voto?

La ottima valutazione per la specializzazione in elettroencefalogramma deriva in primo luogo dal fatto che questa struttura tratta un numero medio di pazienti con questa patologia, mentre i reparti in cui li cura risultano essere buoni, con valutazione molto superiore alla media nazionale.


Perché il voto cambia?
Il voto generale di questo ospedale è 8.3 ed è la media della specializzazione in ciascuna patologia. Il voto diventa più preciso quando si analizza una patologia perché è possibile raffinare la valutazione con alcuni parametri aggiuntivi, quali ad esempio il numero di casi trattati e gli esiti degli interventi per la patologia ricercata.
Viene inoltre valutata la completezza dell'offerta all'interno dell'ospedale: ad esempio valutiamo positivamente la presenza di un reparto di terapia intensiva neonatale a fianco al reparto di ostetricia e ginecologia, poichè la struttura è attrezzata per gestire eventuali complicazioni.

Trova gli ospedali più specializzati nella cura di questa patologia


Cerca un'altra patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Donati 5 televisori e un otoscopio al reparto pediatria

Un gruppo di giovani del territorio ha donato cinque televisori (a led 42” in Hd, con relative staffe di supporto) ed un otoscopio al reparto di Pediatria dell'ospedale Oglio-Po. Lo staff “Forever young”, un gruppo informale di amici, ha destinato alla donazione la raccolta fondi effettuata in occasione della “River Run”, una manifestazione podistica tenutasi a Casalmaggiore nel luglio 2015 alla presenza di oltre 800 partecipanti. Ieri la consegna ufficiale delle attrezzature.
Gazzetta di Mantova, 23 Marzo 2016


Morì dopo l’intervento chirurgico Indagati tre medici dell’ospedale

Sarà eseguita giovedì l’autopsia sul corpo della donna di 56 anni di Castelleone morta all’ospedale di Cremona dopo due interventi chirurgici. Il sostituto procuratore Francesco Messina ha aperto un fascicolo e indagato per omicidio colposo tre medici del nosocomio cittadino.
Corriere Della Sera, 13 Agosto 2015


Donna morta in ospedale, tre medici indagati a Cremona

La Procura di Cremona ha aperto un fascicolo e indagato tre medici dell'ospedale maggiore di Cremona in relazione alla morte di una donna di 56 anni residente a Castelleone ( Cremona), deceduta venerdì scorso 8 agosto nel reparto di Terapia Intensiva dopo essere stata sottoposta a due interventi chirurgici.
Il Giorno, 12 Agosto 2015


Indirizzo

Istituti Ospitalieri Di Cremona

via antonio gramsci, 10 - cremona (CR)
Contatta l'ospedale

I migliori ospedali nei dintorni per specializzazione in elettroencefalogramma