Ospedale di Feltre - ULSS 1 Dolomiti

5.3

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso sotto la media e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale poco specializzato che gestisce pochi pazienti o che ha tanti reparti poco specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.




Distaccamenti di questo ospedale

Casa Charitas VIA CAMPIGOTTI, 10 - Lamon (BL)
Santa Maria del Prato VIA BAGNOLS SUR CEZE, 3 - Feltre (BL)

3 Recensioni (non influenzano il voto)

Ospedale di Feltre - ULSS 1 Dolomiti
Il reparto di psichiatria è quasi un lager hanno trasferito quel delinquente obeso del primario Massimo Semenzin a dirigere quello a Pordenone per evitargli procedimenti giudiziari costui ha commesso molteplici gravissimi abusi sanitari approfittando del suo potere di dirigente sarebbe da indagarlo e radiarlo assieme agli altri ciarlatani delinquenti di Francesco Procaccini, Alberto Cestaro, Cosimo Smiraglia, Francesca Gambaro e Sonia Menardi che fanno aso e tso illegali senza motivi imbottiscono di psicofarmaci persone sane di mente vittime di maltrattamenti famigliari e abusi istituzionali a cui impongono di tacere e subire ancora le violenze fatte dai loro parenti altri già loro pazienti veri malati di mente che non curano che addirittura fanno passare come le vittime mettendogli malattie leggere e irreali, schizofrenici, paranoici stalkers soggetti malati mentali gravissimi instabili e pericolosi li fanno passare per depressi e con attacchi di panico e persone per bene a cui affidano il compito di curare la persona abusata classificata gravemente malata rendiamoci conto della gravità delle mostruosità e delle illegalità che combinano, e il fatto peggiore è che i sindaci, i carabinieri, la polizia, il tribunale collaborano con loro per fare gli aso e i tso illegali vi devastano la vita per decenni.

@

Il reparto di psichiatria è quasi un lager hanno trasferito quel delinquente obeso del primario Massimo Semenzin a dirigere quello a Pordenone per evitargli procedimenti giudiziari costui ha commesso molteplici gravissimi abusi sanitari approfittando del suo potere di dirigente sarebbe da indagarlo e radiarlo assieme agli altri ciarlatani delinquenti di Francesco Procaccini, Alberto Cestaro, Cosimo Smiraglia, Francesca Gambaro e Sonia Menardi che fanno aso e tso illegali senza motivi imbottiscono di psicofarmaci persone sane di mente vittime di maltrattamenti famigliari e abusi istituzionali a cui impongono di tacere e subire ancora le violenze fatte dai loro parenti altri già loro pazienti veri malati di mente che non curano che addirittura fanno passare come le vittime mettendogli malattie leggere e irreali, schizofrenici, paranoici stalkers soggetti malati mentali gravissimi instabili e pericolosi li fanno passare per depressi e con attacchi di panico e persone per bene a cui affidano il compito di curare la persona abusata classificata gravemente malata rendiamoci conto della gravità delle mostruosità e delle illegalità che combinano, e il fatto peggiore è che i sindaci, i carabinieri, la polizia, il tribunale collaborano con loro per fare gli aso e i tso illegali vi devastano la vita per decenni.
Riferito al reparto di PSICHIATRIA
Ospedale di Feltre - ULSS 1 Dolomiti
Attenzione a consultare gli psichiatri di questo reparto anche nei loro studi privati o a esserci portarti perché vi marchieranno di patologie inesistenti e vi obbligheranno con continue coercizioni, minacce e persecuzioni a assumere psicofarmaci pesantissimi che vi danneggieranno pesantemente il cervello e il corpo gli psicofarmaci intossicano il corpo e favoriscono la formazione di gravi malattie quale il cancro e scompensi importanti come la scomparsa decennale delle mestruazioni, malattie della tiroide e peggioramenti gravosi di sintomi e malattie preesistenti.
Gli psichiatri compreso il primario e gli infermieri sono autentici delinquenti in camice e divisa con fare molto arrogante e totalmente sprezzanti e apatici verso i pazienti che da sempre nel mondo psichiatrico in qualunque ospedale del mondo sono disprezzati e isolati ma qui nella provincia di Belluno lo sono molto di più essendo montanari hanno zero umanità solo disgusto e cattiveria immensi per le persone che vengono denigrate maggiormente e trattate con maggiore disumanità se hanno malattie fisiche e mentali e problemi di ogni natura.
Vi bloccano nel reparto negandovi le pessaggiate attorno all''ospedale come prevede la legge subirete derisioni e umiliazioni continue vi fanno a.s.o. e t.s.o. a raffica se rifiutate le loro imposizioni senza se e senza ma con la collaborazione dei sindaci e dei carabinieri corruttissimi come tutte le istituzioni di questa provincia e regione, gli infermieri che fanno il turno notturno si guardano film erotici alla tv nella saletta all''ingresso e durante il giorno fra di loro parlano di volgarità e idiozie inappropiatissime per la loro posizione lavorativa e per il luogo di lavoro molto più delicato degli altri reparti.
I ricoveri li fanno durare anche mesi e dopo vi affidano ai famigliari patologici o disadattati che dovrebbero essere loro invece curati e ricoverati ma invece lasciati liberi dagli psichiatri e dalle altre istituzioni.
Hanno un''impostazione arcaica e ferma agli anni 50 farebbero anche le lobotomie e sedute di scariche elettriche potendo e probabilmente ritorneranno a farle dato il degrado, la disumanità e l''arretratezza che hanno oltrepassato il limite e il fondo da decenni in Veneto. Scappate da questa regione per non subire più persecuzioni anche solo mediche perché non sarete più persone ma oggetti da abusare e torturare finché non morite mentalmente e letteralmente fisicamente.
Attenzione a consultare gli psichiatri di questo reparto anche nei loro studi privati o a esserci portarti perché vi marchieranno di patologie inesistenti e vi obbligheranno con continue coercizioni, minacce e persecuzioni a assumere psicofarmaci pesantissimi che vi danneggieranno pesantemente il cervello e il corpo gli psicofarmaci intossicano il corpo e favoriscono la formazione di gravi malattie quale il cancro e scompensi importanti come la scomparsa decennale delle mestruazioni, malattie della tiroide e peggioramenti gravosi di sintomi e malattie preesistenti.
Gli psichiatri compreso il primario e gli infermieri sono autentici delinquenti in camice e divisa con fare molto arrogante e totalmente sprezzanti e apatici verso i pazienti che da sempre nel mondo psichiatrico in qualunque ospedale del mondo sono disprezzati e isolati ma qui nella provincia di Belluno lo sono molto di più essendo montanari hanno zero umanità solo disgusto e cattiveria immensi per le persone che vengono denigrate maggiormente e trattate con maggiore disumanità se hanno malattie fisiche e mentali e problemi di ogni natura.
Vi bloccano nel reparto negandovi le pessaggiate attorno all''ospedale come prevede la legge subirete derisioni e umiliazioni continue vi fanno a.s.o. e t.s.o. a raffica se rifiutate le loro imposizioni senza se e senza ma con la collaborazione dei sindaci e dei carabinieri corruttissimi come tutte le istituzioni di questa provincia e regione, gli infermieri che fanno il turno notturno si guardano film erotici alla tv nella saletta all''ingresso e durante il giorno fra di loro parlano di volgarità e idiozie inappropiatissime per la loro posizione lavorativa e per il luogo di lavoro molto più delicato degli altri reparti.
I ricoveri li fanno durare anche mesi e dopo vi affidano ai famigliari patologici o disadattati che dovrebbero essere loro invece curati e ricoverati ma invece lasciati liberi dagli psichiatri e dalle altre istituzioni.
Hanno un''impostazione arcaica e ferma agli anni 50 farebbero anche le lobotomie e sedute di scariche elettriche potendo e probabilmente ritorneranno a farle dato il degrado, la disumanità e l''arretratezza che hanno oltrepassato il limite e il fondo da decenni in Veneto. Scappate da questa regione per non subire più persecuzioni anche solo mediche perché non sarete più persone ma oggetti da abusare e torturare finché non morite mentalmente e letteralmente fisicamente.
Riferito al reparto di PSICHIATRIA
Ospedale di Feltre - ULSS 1 Dolomiti
Personale gentilissimo, preparato, disponibile e che svolge il proprio lavoro con passione e umanità (qualità non facile da trovare al giorno d''oggi). Molta cura e attenzione del paziente. Complimenti davvero per l''ottimo lavoro!
Personale gentilissimo, preparato, disponibile e che svolge il proprio lavoro con passione e umanità (qualità non facile da trovare al giorno d''oggi). Molta cura e attenzione del paziente. Complimenti davvero per l''ottimo lavoro!
Riferito al reparto di PNEUMOLOGIA

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Ospedale di Feltre - ULSS 1 Dolomiti

via bagnols sur cèzè, 1 - feltre (BL)
Contatta l'ospedale