Ospedale di Latisana

5.0

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso sotto la media e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale poco specializzato che gestisce pochi pazienti o che ha tanti reparti poco specializzati.

3 Recensioni (non influenzano il voto)

Prima mammografia della mia vita. Personale gentilissimo,mi ha illustrato con precisione e tranquillità la procedura, molto delicata nel procedere! Tutti gli operatori con cui ho avuto a che fare molto gentili, sorridenti e cordiali. Che chiedere di più?! Consigliato!
Prima mammografia della mia vita. Personale gentilissimo,mi ha illustrato con precisione e tranquillità la procedura, molto delicata nel procedere! Tutti gli operatori con cui ho avuto a che fare molto gentili, sorridenti e cordiali. Che chiedere di più?! Consigliato!
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA
Siamo stati accolti in maniera davvero sgarbata da 4 operatori, tra cui un tipo pelato acido come un limone, nonostante il paziente a cui andava rimosso il gesso fosse un bambino !!! Potere dell''ignoranza !!!
Mai trovato personale così inadeguato e villano in tutta la mia vita ....forse il direttore sanitario dovrebbe essere più attento agli atteggiamenti del personale e spiegare che devono lavorare anziché chiacchierare tra di loro e infastifirsi se ...interrotti !!! MEDIOEVO
Siamo stati accolti in maniera davvero sgarbata da 4 operatori, tra cui un tipo pelato acido come un limone, nonostante il paziente a cui andava rimosso il gesso fosse un bambino !!! Potere dell''ignoranza !!!
Mai trovato personale così inadeguato e villano in tutta la mia vita ....forse il direttore sanitario dovrebbe essere più attento agli atteggiamenti del personale e spiegare che devono lavorare anziché chiacchierare tra di loro e infastifirsi se ...interrotti !!! MEDIOEVO
Riferito al reparto di ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
Il mio ragazzo si è operato ieri all’ospedale di Latisana. Innanzitutto l’operazione è stata rimandata (doveva essere una settimana fa) per problemi di sciopero delle Oss. Non siamo stati avvisati in anticipo con una telefonata seppure l’ospedale sapeva che provenivamo da lontano. Siamo tornati fin Trieste (quindi due ore di viaggio sprecando benzina e soldi per l’autostrada). Dopo di che una volta tornati nuovamente qui la settimana dopo (cioè ieri) , al mio ragazzo viene fornito un camice con delle scritte parecchio volgari come “nella vita ci vuole culo!!”. Una volta entrati nella sala chiediamo gentilmente se almeno uno di noi (eravamo io che sono la fidanzata, la mamma e il papà) poteva rimanere a dormire lì sulla sedia per fare da supporto al ragazzo. Le infermiere hanno alzato subito la voce e in maniera scortese ci hanno cacciato dalla sala vietandoci di vederlo anche dopo l’operazione. Una volta finita l’operazione siamo andati comunque nella stanza assieme a lui, senza badare troppo alla regola perché ovviamente (chi è dovuto star giorni in ospedale per l’operazione di qualche persona cara capirà) volevamo vedere se stava bene. Siamo rimasti dentro fin le 2, fine orario di visita. Una volta finito l’orario i genitori sono andati via e io sono rimasta perché lui non si sentiva tanto bene. Sono tornata il giorno dopo, cioè oggi, e lui ha iniziato a sanguine parecchio dal naso ogni volta che si muove. Sono rimasta accanto a lui, ma sono stata cacciata nuovamente con anche minacce di chiamare i carabinieri. Io rassegnata, mi sono messa in sala d’attesa. Il punto è che ieri ho visto altre persone che rimanevano a dormire, quindi mi sembra che in questo ospedale, oltre ad essere male organizzati, non siano nemmeno corretti. Appena potrò farò ricorso all’ospedale. Assolutamente da evitare di andarci, piuttosto aspettare un anno e andate a Trieste o Monfalcone.
Il mio ragazzo si è operato ieri all’ospedale di Latisana. Innanzitutto l’operazione è stata rimandata (doveva essere una settimana fa) per problemi di sciopero delle Oss. Non siamo stati avvisati in anticipo con una telefonata seppure l’ospedale sapeva che provenivamo da lontano. Siamo tornati fin Trieste (quindi due ore di viaggio sprecando benzina e soldi per l’autostrada). Dopo di che una volta tornati nuovamente qui la settimana dopo (cioè ieri) , al mio ragazzo viene fornito un camice con delle scritte parecchio volgari come “nella vita ci vuole culo!!”. Una volta entrati nella sala chiediamo gentilmente se almeno uno di noi (eravamo io che sono la fidanzata, la mamma e il papà) poteva rimanere a dormire lì sulla sedia per fare da supporto al ragazzo. Le infermiere hanno alzato subito la voce e in maniera scortese ci hanno cacciato dalla sala vietandoci di vederlo anche dopo l’operazione. Una volta finita l’operazione siamo andati comunque nella stanza assieme a lui, senza badare troppo alla regola perché ovviamente (chi è dovuto star giorni in ospedale per l’operazione di qualche persona cara capirà) volevamo vedere se stava bene. Siamo rimasti dentro fin le 2, fine orario di visita. Una volta finito l’orario i genitori sono andati via e io sono rimasta perché lui non si sentiva tanto bene. Sono tornata il giorno dopo, cioè oggi, e lui ha iniziato a sanguine parecchio dal naso ogni volta che si muove. Sono rimasta accanto a lui, ma sono stata cacciata nuovamente con anche minacce di chiamare i carabinieri. Io rassegnata, mi sono messa in sala d’attesa. Il punto è che ieri ho visto altre persone che rimanevano a dormire, quindi mi sembra che in questo ospedale, oltre ad essere male organizzati, non siano nemmeno corretti. Appena potrò farò ricorso all’ospedale. Assolutamente da evitare di andarci, piuttosto aspettare un anno e andate a Trieste o Monfalcone.
Riferito al reparto di CHIRURGIA GENERALE

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Ospedale di Latisana

via sabbionera, 45 - latisana (UD)
Contatta l'ospedale