Asl3 Genovese

9.3

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.



Distaccamenti di questo ospedale

Gallino VIA OSPEDALE GALLINO, 5 - Genova (GE)
La Colletta VIA DEL GIAPPONE 3 - Arenzano (GE)
Padre Antero Micone Largo nevio rosso 2 - Genova (GE)
Villa Scassi CORSO SCASSI 1 - Genova (GE)

4 Recensioni (non influenzano il voto)

Solo poche parole per manifestare profonda riconoscenza a persone ,e sottolineo "persone " , con doti non comuni. Il personale tutto di chirurgia plastica, gli infermieri ,il fantastico Dott Guasone, la Dott.ssa Firpo,il cardiologo Dott.Mainardi. Ottimi professionisti che svolgono il loro lavoro con umanità ed estrema disponibilità , davvero Grazie... roberto campanella
Solo poche parole per manifestare profonda riconoscenza a persone ,e sottolineo "persone " , con doti non comuni. Il personale tutto di chirurgia plastica, gli infermieri ,il fantastico Dott Guasone, la Dott.ssa Firpo,il cardiologo Dott.Mainardi. Ottimi professionisti che svolgono il loro lavoro con umanità ed estrema disponibilità , davvero Grazie... roberto campanella
Riferito al reparto di CHIRURGIA PLASTICA
Sono stata operata il 31 gennaio 3023 dal dottor Guasone a Villa Scassi e già dalla visita preoperatoria ho constatato la sua estrema professionalità e grande umanità. Desidero ringraziarlo per le attenzioni ricevute perché in questi momenti è importante avere a fianco persone come il dottor Guasone. Grazie
Sono stata operata il 31 gennaio 3023 dal dottor Guasone a Villa Scassi e già dalla visita preoperatoria ho constatato la sua estrema professionalità e grande umanità. Desidero ringraziarlo per le attenzioni ricevute perché in questi momenti è importante avere a fianco persone come il dottor Guasone. Grazie
Riferito al reparto di CHIRURGIA PLASTICA
In data 26 maggio 2023 mi sono sottoposta ad un intervento di mastectomia totale nipple sparing della mammella dx nel reparto di S.C.Centro Grandi Ustionati e Chirurgia Plastica Osp.Villa Scassi. Qui ho incontrato un reparto di vera eccellenza. Un grazie di cuore e senza fine ai Dott. F. Guasone, F.Perniciaro, ai Dirigenti Medici, a tutto lo staff di infermieri, tutti impegnati con grande professionalità, oltre che competenza ed umanità.
In data 26 maggio 2023 mi sono sottoposta ad un intervento di mastectomia totale nipple sparing della mammella dx nel reparto di S.C.Centro Grandi Ustionati e Chirurgia Plastica Osp.Villa Scassi. Qui ho incontrato un reparto di vera eccellenza. Un grazie di cuore e senza fine ai Dott. F. Guasone, F.Perniciaro, ai Dirigenti Medici, a tutto lo staff di infermieri, tutti impegnati con grande professionalità, oltre che competenza ed umanità.
Riferito al reparto di CHIRURGIA PLASTICA
Sono stata ricoverata a Villa Scassi nel febbraio 2008, in occasione della nascita di mia figlia. Il reparto (allora) appariva molto datato e piuttosto malconcio, ma il personale con cui ho avuto a che fare (ginecologi e ostetriche) ha dimostrato grande professionalità, competenza e sollecitudine.
Sono stata ricoverata a Villa Scassi nel febbraio 2008, in occasione della nascita di mia figlia. Il reparto (allora) appariva molto datato e piuttosto malconcio, ma il personale con cui ho avuto a che fare (ginecologi e ostetriche) ha dimostrato grande professionalità, competenza e sollecitudine.
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Specializzazione

9.3

Specializzazione in emorragia subaracnoidea


Per emorragia subaracnoidea (detta anche ESA) si intende un sanguinamento che ha luogo nell'area compresa tra l'aracnoide e la pia madre, due membrane che circondano il cervello. Il termine è talvolta utilizzato come sinonimo di emorragia cerebrale. Talvolta si può manifestare in maniera spontanea, generalmente per la rottura di un aneurisma cerebrale, oppure può essere una conseguenza di un trauma cranico. I sintomi di emorragia subaracnoidea includono un forte mal di testa con una rapida insorgenza ("cefalea a rombo di tuono"), vomito, confusione mentale o un abbassamento del livello di coscienza e, talvolta, convulsioni. La diagnosi viene generalmente confermata grazie ad un esame TC alla testa o occasionalmente mediante una puntura lombare. Il trattamento è prevalentemente neurochirurgico o di radiologia interventistica associato ad altri interventi atti a prevenire recidive o complicanze. La chirurgia per aneurismi è stata introdotta nel 1930, ma a partire dal 1990, molti aneurismi vengono trattati con una procedura meno invasiva, chiamata Guglielmi Detachable Coil, che viene effettuata grazie a particolari strumenti inseriti attraverso vasi sanguigni di grandi dimensioni. L'ESA è una forma di ictus e comprende l'1-7% di tutti gli ictus. Si tratta di una emergenza medica e può portare alla morte o a gravi disabilità, soprattutto se non viene riconosciuta e trattata in una fase precoce. Circa la metà di tutti i casi di ESA risultano essere mortali, tra cui il 10-15% di essi prima ancora che il paziente riesca a raggiungere un ospedale. I pazienti sopravvissuti spesso presentano danni neurologici o cognitivi.


Perché questo voto?

La ottima valutazione per la specializzazione in emorragia subaracnoidea deriva in primo luogo dal fatto che questa struttura tratta molti pazienti con questa patologia, inoltre i reparti in cui li cura risultano essere ottimi, con valutazione molto superiore alla media nazionale.


Perché il voto cambia?
Il voto generale di questo ospedale è 7.5 ed è la media della specializzazione in ciascuna patologia. Il voto diventa più preciso quando si analizza una patologia perché è possibile raffinare la valutazione con alcuni parametri aggiuntivi, quali ad esempio il numero di casi trattati e gli esiti degli interventi per la patologia ricercata.
Viene inoltre valutata la completezza dell'offerta all'interno dell'ospedale: ad esempio valutiamo positivamente la presenza di un reparto di terapia intensiva neonatale a fianco al reparto di ostetricia e ginecologia, poichè la struttura è attrezzata per gestire eventuali complicazioni.

Trova gli ospedali più specializzati nella cura di questa patologia


Cerca un'altra patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Asl3 Genovese

via ruggero bonghi, 6 - genova (GE)
Contatta l'ospedale

L'innovazione di oggi,la salute di domani

Il podcast dedicato ai professionisti del mondo della salute

Le scoperte che trasformeranno il mondo della salute.
Scoperte che faranno parte davvero del nostro domani, selezionate da Thatmorning e raccontate da Daniela Faggion, che in ogni puntata dà voce alle eccellenze italiane in prima persona.