Ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi

 
7.6

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in ribasso.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.




Distaccamenti di questo ospedale

Andrea Costa VIA ORESTE ZAGNONI N. 3-5 - Porretta Terme (BO)
Bellaria VIA ALTURA 3 - Bologna (BO)
Dossetti VIALE MARTIRI 10/B - Bazzano (BO)
Ospedale di Bentivoglio VIA MARCONI, 35 - Bentivoglio (BO)
Ospedale di Budrio VIA BENNI, 44 - Budrio (BO)
Ospedale di Vergato VIA DELLA REPUBBLICA, 120 - Vergato (BO)
Ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi LARGO BARTOLO NIGRISOLI 2 - Bologna (BO)
San Salvatore VIA E. PALMA, 1 - San Giovanni in Persiceto (BO)
Simiani VIA ROMA, 8 - Loiano (BO)

6 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Gentile sig.Fabi,
mi rivolgo a lei visto che è il direttore dell''ospedale Maggiore, oggi 25/03/18 ho dovuto portare mio figlio di 11 mesi al pronto soccorso Pediatrico per macchie sospette, all accettazione, la dottoressa di turno che è intervenuta conferma una varicella e ci prega di attendere fuori dal reparto per non infettare gli altri bimbi. Così facendo abbiamo aspettato per 3 lunge ore, dopo il cambio turno alle ore14.15 mio figlio giustamente di 11 mesi non sapendo che cosa vuol dire aspettare il suo turno incomincia a " lamentarsi" e nel fratempo le macchie sospette aumentano.
Quello che trovo INACCETTABILE che un neonato deve aspettare fuori dal reparto vicino ai ascensori e le trombe delle scale mentre la sua malattia lo fa soffrire. Chiedo; visto che sicuramente anche lei è genitore, se avrebbe accetato mai un trattamento così??
Perché NON c''è una sala per i piccoli pazienti con malattie infettive??? Perché per una diagnosi già fatta in acettazione bisogna aspettare 6 ore complessive sapendo che ci sono altri 5 bambini che devono essre visitati, troppo poco personale!!!
Il neonato non può aspettare così alungo per dei antistaminici o terapia!!!
Dovete prendere dei provedimenti !!
I neonati con patologie infettive devono essre in primis trattati come gli altri bambini, e non che devono aspettare fuori dal reparto al freddo, e secondo visto che sono neonati visitati con una certa urgenza.
Spero che lei abbia una coscenza per intervenire e risolvere il problema al suo pronto soccorso pediatrico.
Riferito al reparto di PEDIATRIA

Antonella Stoppa

Esattamente un mese fa, il 03 luglio scorso, ero ospite presso il reparto orl, per un intervento considerato ormai di routine ma che, in taluni casi ha saputo rivelarsi alquanto insidioso. Nel mio caso, è andato tutto alla grande!! A 30 gg di distanza, l'iter post operatorio e la ripresa sono stati ottimi. Desidero ringraziare TUTTO LO STAFF DEL REPARTO ORL, dalla squisita persona che è il direttore dottor Danilo Dall'Olio, alla gentilissima responsabile sig.ra Carla Giacomella; a tutti i colleghi dottori, fino all'ultimo componente del personale infermieristico.
Grandissima professionalità e gentilezza: binomio vincente per un'assoluta fiducia da parte della scrivente.

Riccardo Rola

Purtroppo devo dire imbarazzanti , arrivati al 1,40 di sabato 28 luglio , trauma da schiacciamento .
Presenti 4 codici gialli , in parte gestiti e noi codice verde alle 4.00 del mattino ancora nulla , busso mi apre Il medico , all’interno nessun paziente da gestire da circa mezz’ora non entrava nessuno . Infermieri tutti seduti a ridere e scherzare. Dopo il mio intervento hanno ripreso le visite .
Capisco il turno di notte , capisco che la retribuzione non è adeguata ma non puoi far pagare ai pazienti i tuoi disagi . Per fortuna , per esperienze passate non tutti i medici si comportano in questo modo , anzi . Evidentemente questo signore non svolge il suo lavoro con adeguata professionalità .

Michela Curcio

Maleducazione...mancanza di professionalità... superficialità... mi hanno lasciata in “sala di attesa” della radiologia per 2 ore da sola... non sapevo cosa fare.... “ero una rottura di co****” alle 3 di notte dopo un incidente stradale... per fortuna a parte una contusione non ho riportato nulla di grave... ma santo cielo cambiate mestiere se non avete voglia di SOCCORRERE... ci sono tanti neo laureati in attesa di lavorare! Mandate via quella gentaglia e prendetene altra! Rinnovate il personale di quell’ospedale... che di buono non c’è nulla ... se non la nomea che si porta dietro

Beatrice Poli

Maleducazione, mancanza di rispetto, mancanza di organizzazione mancanza di professionalità, incapacità e inumanità...ci abito di fronte per cui per qualsiasi evenienza/emergenza (ho anche dei parenti anziani in casa) ahimè mi rivolgo lì ed è sempre un' esperienza pessima. Il peggio e stato ieri quando volevano mandare a casa mia nonna dal pronto diagnosticandole una semplice demenza senile, quando poi si e scoperto che aveva avuto un ictus, perchè "è ferragosto, oggi non si fanno esami". Rilvate quel posto sprecato vi prego!!!!

alberto toso

Questa mattina 13/07/18 ho accompagnato mia moglie al Maggiore per una visita prenotata da un po'.
Siamo arrivati, al piano terra ha preso il numero per pagare questo maledetto tikek, nel frattempo io sono andato in bagno a fare cosa? La plin plin come dicono in una pubblicità famosa, come sono entrato è stata una indecenza, un odore fortissimo di plin plin, dov'è il Personale delle PULIZIE?
Poi saliamo al Primo Piano e mia moglie deve andare in bagno, entra in quello per andycap, la porta non si chiudeva con la chiave per cui sono rimasto li davanti in attesa che uscisse, una volta fuori anche lei ha detto, ma che schifo, odori cattivi fortissimi, pavimento sporco e nero sopratutto attorno al water.
Ci sediamo, aspettiamo che mia moglie venga chiamata dentro per la visita, tempo di attesa molto azzeccato nell'orario, dopo circa un quarto d'ora esce e aspettiamo altri cinque minuti per altri documenti,almeno qualcosa funziona.
Ci alziamo per andar via e io debbo tornare un attimo in bagno, sono entrato, prima in uno poi in quell'altro, le porte si chiudevano dall'interno e fin qui ci siamo, mancava in entrambi la CARTA IGIENICA ED ERA SEMPRE PRESENTE QUEL L'ODORE FORTE E SGRADEVOLE DI PLIN PLIN. UNA IMDECENZA

A QUESTO PUNTO VORREI RIVOLGERMI A CHI DIREGE L'OSPEDALE Maggiore E GRADIREI UNA RISPOSTA VISTO CHE IO LE TASSE PURTROPPO LE PAGO TUTTE FINO ALL'ULTIMO CENTESIMO, GRAZIE.

DOVE SONO LE AGENZIE DI PULIZIE CON IL LORO PERSONALE COSTANTEMENTE PRESENTI SU TUTTI I PIANI DENTRO E FUORI DAI BAGNI PER PULIRLI E IGENIZZARLI COSTANTEMENTE VISTO IL FLUSSO DI PERSONE ???
CHI SONO QUESTE GRANDI AGENZIE???
SICURAMENTE QUELLE DEL RISPARMIO.

SICURAMENTE DOVE VANNO DOTTORI E INFERMIERI SONO IN ORDINE, DOVE INVECE VANNO QUELLI DEL COSÌ DETTO "POPOLINO"
NON HA IMPORTANZA, È POI AVETE LE PRETESE DI CHIEDERE ATTRAVERSO CARTELLI UN AIUTO AI CITTADINI PAZIENTI
POSSIBILE CHE NESSUNO SE NE ACCORGA?

In televisione non fanno altro che dire che la NOSTRA SANITÀ, QUELLA ITALIANA È LA MIGLIORE DEL MONDO, MA DA QUALE PULPITO ESCONO QUESTE AFFERMAZIONI???
LEGGETEVI ANCHE LE ALTRE RECENSIONI, POVERA ITALIA E ITALIANI COME SIAMO MESSI MALE, chiudo con le prenotazioni attraverso il CUP, qualche mese fa mia moglie doveva prenotare una visita in un ospedale di Bologna, è andata al CUP, UDITE, UDITE, UDITE, PRIMO POSTO DISPONIBILE "AGOSTO/2019", PER FORTUNA CHE HANNO RIDOTTO I TEMPI DI ATTESA, ma qual'è il bello? Se tu decidi di andare a PAGAMENTO COME PER MAGIA TI SI APRONO TUTTE LE PORTE, NEL GIRO DI 1/2 GIORNI HAI RISOLTO IL PROBLEMA, MA IN CHE PAESE VIVIAMO???
AUGURI A TUTTI NOI.

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Bologna, la mappa dei tagli estivi ai posti letto in ospedale ...

Servizi ridotti fino a settembre negli ospedali e nei poliambulatori. Le perplessità dei sindacati sugli accorpamenti dei reparti.
Il resto del carlino, 14 Giugno 2018


Lum, il super laboratorio dell'ospedale Maggiore di Bologna

Provette di sangue che sfilano sui binari una dietro l’altra in grandi contenitori trasparenti, poi ruotano, vengono sottoposte alla centrifuga, infine stappate, analizzate, conservate in frigo per 72 ore e smaltite. Se l’esame è urgente e semplice il referto arriva in 15 minuti, nei casi più complessi in un’ora. Non è fantascienza – anche se alcuni macchinari con oblò e le grandi vetrate danno a volte la sensazione di stare su un’astronave – ma la realtà del Lum, il Laboratorio unico metropolitano realizzato all’ospedale Maggiore sotto il segno dell’innovazione tecnologica e dell’automazione.
Il resto del carlino, 09 Maggio 2016


Trasfusione errata all'ospedale Maggiore di Bologna: quattro indagati

Sono quattro gli indagati dalla Procura di Bologna per la trasfusione sbagliata ad un paziente di 45 anni operato all'ospedale Maggiore lo scorso 25 settembre, in seguito ai traumi riportati in un incidente stradale.
La Repubblica, 18 Febbraio 2016


Crisi, cartelloni pubblicitari in ospedale per fare cassa

Quando la spending rewiev non è sufficiente a ridare ossigeno, allora in ospedale entra in campo la pubblicità. In questi giorni squadre di operai e supervisori stanno sistemando una serie di cartelloni nelle strutture dell’Azienda Usl di Bologna .
Il resto del carlino, 27 Novembre 2015


Quanto devono dormire i bambini Gli studi dell’ospedale Bellaria

Dormire le giuste ore di sonno. Soprattutto se si è bambini. La quantità di sonno necessario è stata definita in base alle diverse fasce di età in una scala che tiene conto dei più importanti studi scientifici internazionali. I bambini in età scolare dovrebbero dormire tra le 9 e le 11 ore e avere la sveglia non prima delle 7,30.
Corriere Della Sera, 18 Novembre 2015


Appalti pilotati all'ospedale Bellaria: due indagati dell'Ausl di Bologna

Gare d’appalto milionarie, aggiustate e cucite su misura dell’azienda vincitrice, sempre la stessa. Una maxinchiesta su scala nazionale scuote anche la sanità emiliana: due manager dell’Ausl di Bologna sono indagati dalla procura di Milano per via di una gara da 1,4 milioni di euro all’ospedale Bellaria, destinata all’acquisto di un macchinario e vinta dal colosso svedese Elekta, al centro di questo terremoto giudiziario.
La Repubblica, 13 Novembre 2015


Reportage all'ospedale Maggiore "Il regno dei parcheggiatori abusivi"

Biglietti per posteggiare gestiti da un gruppo di dieci persone che incassa i soldi a discapito del Comune. Arriva la polizia: fuggi fuggi generale
Il resto del carlino, 21 Febbraio 2012


Indirizzo

Ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi

largo nigrisoli, 2 - bologna (BO)
Contatta l'ospedale