Ospedale della Misericordia

5.8

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


0 Recensioni (non influenzano il voto)

Specializzazione

5.8

Specializzazione in sclerosi sistemica


La sclerodermia è una malattia cronica di tipo autoimmune (il sistema immunitario del malato attacca i suoi stessi tessuti). In greco antico sclerodermia significa letteralmente "pelle dura". A causa di un'abnorme attività di fibrosi, combinata a un malfunzionamento del microcircolo periferico, la sclerodermia causa appunto l'ispessimento della pelle. Nei casi più gravi lo stesso meccanismo si estende ai tessuti di organi interni quali polmoni, apparato digerente e - meno frequentemente - cuore e reni. In questo caso si parla di sclerosi sistemica progressiva (Systemic Sclerosis, SSc). È classificata fra le connettiviti; gli specialisti di riferimento sono il reumatologo e l'immunologo. La malattia fu descritta per la prima volta nel 1753 dal medico dell'Ospedale degli Incurabili di Napoli, Carlo Curzio.


Perché questo voto?

La discreta valutazione per la specializzazione in sclerosi sistemica deriva in primo luogo dal fatto che questa struttura tratta pochi pazienti con questa patologia, tuttavia i reparti in cui li cura risultano essere buoni, con valutazione molto superiore alla media nazionale.


Perché il voto cambia?
Il voto generale di questo ospedale è 8.3 ed è la media della specializzazione in ciascuna patologia. Il voto diventa più preciso quando si analizza una patologia perché è possibile raffinare la valutazione con alcuni parametri aggiuntivi, quali ad esempio il numero di casi trattati e gli esiti degli interventi per la patologia ricercata.
Viene inoltre valutata la completezza dell'offerta all'interno dell'ospedale: ad esempio valutiamo positivamente la presenza di un reparto di terapia intensiva neonatale a fianco al reparto di ostetricia e ginecologia, poichè la struttura è attrezzata per gestire eventuali complicazioni.

Trova gli ospedali più specializzati nella cura di questa patologia


Cerca un'altra patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Gara vecchio ospedale, buste aperte

Entro la fine di aprile, salvo ulteriori verifiche sulla documentazione consegnata dalle imprese, la commissione Asl sceglierà il progetto vincitore del bando per la demolizione selettiva dell'ex ospedale Misericordia e Dolce. Una volta concluse le operazioni di demolizione partirà il conto alla rovescia per l'apertura del cantiere del parco urbano.
Il Tirreno, 24 Marzo 2016


Ospedale, Roberto Biagini è il nuovo direttore

Il dado è tratto ed i primi tasselli della nuova organizzazione del sistema sanità pratese iniziano ad andare al loro posto. Lunedì 22 febbraio il direttore generale Paolo Morello Marchese ha nominato ufficialmente a direttore di presidio ospedaliero Roberto Biagini, che dal 18 gennaio scorso ha ricoperto il ruolo ad interim.
La nazione, 23 Febbraio 2016


Concorsi, Prato a caccia di archistar per demolire il vecchio ospedale e realizzare un parco in centro città

Una maxi-demolizione di edifici vetusti per far spazio a un grande parco urbano. Un progetto scelto tramite un concorso di architettura, con premi adeguati (157mila euro in totale) e la garanzia di affidamento dell'incarico al vincitore. Basterebbero questi pochi elementi a fare del concorso di progettazione bandito dal Comune di Prato per la riconversione dell'area del vecchio ospedale un'operazione-modello.
Il Sole 24 Ore, 05 Gennaio 2016


Vecchio ospedale, la demolizione costa 3,2 milioni

L'operazione di demolizione dell’ex Misericordia e Dolce si avvicinano, nonostante le problematiche emerse legate al nuovo ospedale Santo Stefano troppo piccolo per soddisfare le esigenze del territorio.
La nazione, 07 Ottobre 2015


Indirizzo

Ospedale della Misericordia

via dolce de' mazzamuti, 8 - prato (PO)
Contatta l'ospedale

I migliori ospedali nei dintorni per specializzazione in sclerosi sistemica