Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi

6.5

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in ribasso.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


1 Recensioni (non influenzano il voto)

Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi
Intervento di paratomia per K al utero ho trovato una struttura moderna, pulita e molto funzionale. Dai primi contatti con il Dott.Alberto MATTEI una persona estremamente umana e professionale al intervento sono passati meno di 6 settimane. Tutti appuntamenti per esami e colloqui rapidi ed efficienti . L'intervento eseguito da Dott. Cariti il primario e andato bene ed la degenza post-operatorio e stato eccellente. Un speciale ringraziamento va al Dott. Francesco Fanfani anestesista che ha avuto molto cura che non sentivo alcun dolore e veniva piu volte al giorno per regolare i farmaci anti dolorifici in prima persona. L'unica nota di critica è verso il reparto infermieristica , le bravissime infermieri certi giorni erano visibilmente sotto organico e facevano fatica a fare il giro di medicazioni etc. in tempi ragionevoli, magari i giorni di grossi o tanti interventi una in più farebbe la differenza.
Intervento di paratomia per K al utero ho trovato una struttura moderna, pulita e molto funzionale. Dai primi contatti con il Dott.Alberto MATTEI una persona estremamente umana e professionale al intervento sono passati meno di 6 settimane. Tutti appuntamenti per esami e colloqui rapidi ed efficienti . L'intervento eseguito da Dott. Cariti il primario e andato bene ed la degenza post-operatorio e stato eccellente. Un speciale ringraziamento va al Dott. Francesco Fanfani anestesista che ha avuto molto cura che non sentivo alcun dolore e veniva piu volte al giorno per regolare i farmaci anti dolorifici in prima persona. L'unica nota di critica è verso il reparto infermieristica , le bravissime infermieri certi giorni erano visibilmente sotto organico e facevano fatica a fare il giro di medicazioni etc. in tempi ragionevoli, magari i giorni di grossi o tanti interventi una in più farebbe la differenza.
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Specializzazione

6.5

Specializzazione in pellagra


La pellagra è una malattia causata dalla carenza o dal mancato assorbimento di vitamine del gruppo B, niacina (vitamina PP), o di triptofano, amminoacido necessario per la sua sintesi. Questa vitamina è presente in genere nei prodotti freschi: latte, verdure, cereali. È una patologia frequente tra le popolazioni che facevano esclusivo uso della polenta di sorgo o di mais come loro alimento base. Colpisce principalmente persone affette da un sistema alimentare fortemente squilibrato, fattori concorrenti sono stati disturbi gastrointestinali o alcolismo cronico, che pure interferiscono con l'assorbimento e l'assimilazione della vitamina. Anche il mais o il sorgo possiedono questa vitamina, in una forma che però non può essere assorbita dall'intestino di mammiferi non ruminanti, se non dopo un trattamento con alcali, ad esempio la nixtamalizzazione, impiegata nella preparazione del Pozol e della farina per le tortillas. Sembra che sia stata inizialmente identificata in Spagna (dove prese il nome di mal de la rosa) dal medico Gaspar Casal Julián, nel 1735. Era spesso scambiata per lebbra. Negli Stati Uniti d'America venne identificata con certezza a partire dal 1907, ma diversi dati suggeriscono che la malattia si era già manifestata negli anni venti del XIX secolo. Fra il XVIII ed il XIX secolo ha colpito duramente le popolazioni delle zone rurali del nord Italia e in particolare quelle più povere del Veneto orientale e del Friuli.


Perché questo voto?

La buona valutazione per la specializzazione in pellagra deriva in primo luogo dal fatto che questa struttura tratta pochi pazienti con questa patologia, tuttavia i reparti in cui li cura risultano essere ottimi, con valutazione molto superiore alla media nazionale.


Perché il voto cambia?
Il voto generale di questo ospedale è 8.8 ed è la media della specializzazione in ciascuna patologia. Il voto diventa più preciso quando si analizza una patologia perché è possibile raffinare la valutazione con alcuni parametri aggiuntivi, quali ad esempio il numero di casi trattati e gli esiti degli interventi per la patologia ricercata.
Viene inoltre valutata la completezza dell'offerta all'interno dell'ospedale: ad esempio valutiamo positivamente la presenza di un reparto di terapia intensiva neonatale a fianco al reparto di ostetricia e ginecologia, poichè la struttura è attrezzata per gestire eventuali complicazioni.

Trova gli ospedali più specializzati nella cura di questa patologia


Cerca un'altra patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Donna incinta morta in ospedale, il magistrato dispone l ... - Firenze

Firenze, 14 febbraio 2018 - La procura di Firenze ha disposto l'autopsia sul corpo della donna incinta trentenne morta nella mattina di martedì 13 febbraio al quinto mese di gravidanza nel reparto di maternità dell'ospedale di Careggi (Firenze) per un improvviso arresto cardiaco dopo un intervento ...
La nazione, 14 Febbraio 2018


Firenze, il primario: "Invidie all'ospedale di Careggi, impossibile ...

Firenze, 7 febbraio 2018 - "Appena arrivato ho trovato un ostracismo totale da parte dei colleghi, è stato complicatissimo riuscire a lavorare, praticamente impossibile collaborare in reparto". Il nuovo primario di Chirurgia della mammella di Careggi, Carlo Mariotti, arrivato a settembre da vincitore di concorso ...
La nazione, 07 Febbraio 2018


Abetone, quattro giovani intossicati dal monossido nella ... - Pistoia

Da qui il trasferimento per le due ragazze in codice giallo all'ospedale di Careggi. Mentre i due ragazzi sono stati trasportati in codice verde all'ospedale di Pistoia. Nessuno di loro è in pericolo di vita. Verifiche sull'impianto di riscaldamento dell'abitazione vengono svolti dai vigili del fuoco. Riproduzione ...
La nazione, 31 Dicembre 2017


Ospedale di Careggi, insetto in sala operatoria. Al via la ... - Firenze

Non c'è stato alcun rischio per i pazienti, e le operazioni chirurgiche sono proseguite in un'altra sala senza interruzioni.
La nazione, 28 Novembre 2017


Firenze, bimbo muore dopo il parto a Careggi. Indaga l'ospedale ...

L'ospedale Cannizzaro Muore dopo l'aborto di 2 gemelli: dodici medici indagati. I familiari: «Erano obiettori» · Neonata muore 48 ore dopo il ...
Il Secolo XIX, 20 Ottobre 2017


Firenze, all'ospedale di Careggi cambia il menù: arriva il vassoio ...

Ogni giorno i pazienti potranno indicare il piatto che preferiscono e il personale registrerà le ordinazioni su un tablet.
La Repubblica, 11 Ottobre 2017


Firenze, inaugurato l'asilo aziendale all'ospedale di Careggi ...

All'ospedale di Careggi. totale voti. 0. 0 ... Inaugurato a Careggi l'asilo nido aziendale, destinato ai figli dei dipendenti dell'ospedale. Quaranta ...
Corriere Della Sera, 18 Novembre 2016


Morta dopo il parto a Careggi, il compagno smentisce l'ospedale

Il compagno di Annalisa Casali, la mamma di 36 anni morta dopo aver dato alla luce un figlio all'ospedale di Careggi, così come gli altri ...
La nazione, 09 Ottobre 2016


Morta dopo il parto all'ospedale di Careggi, ci sono sei ... - Firenze

Si tratta di medici e infermiere. Nella giornata di venerdì 7 settembre l'autopsia sul corpo della donna. L'assessore Saccardi: "Ad ora non ci ...
La nazione, 06 Ottobre 2016


Morta dopo il parto in ospedale, "Pressioni sull'addome ... - Firenze

L'ospedale si difende: «Forse la donna era malata. Aspettiamo gli accertamenti»
La nazione, 05 Ottobre 2016


Indirizzo

Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi

largo brambilla, 3 - firenze (FI)
Contatta l'ospedale