Azienda ospedaliero-universitaria Meyer

6.7

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

6 Recensioni (non influenzano il voto)

Mio figlio di 3 mesi é stato ricoverato per 10 giorni per un''infezione. Nel reparto mancano servizi basilari quali bidet, carta igienica e sapone, ma la cosa peggiore é stato il comportamento di alcune infermiere. La notte tra il 21 e il 22 giugno 2023 è stato necessario inserire un agocannula al bimbo. Io ero un po'' spaventata e, purtroppo, le infermiere non riuscivano a prendergli la vena. Al quarto tentativo ho chiesto loro di chiedere alla pediatra se ci fosse un''alternativa e il risultato é stato che le signore mi hanno trattato malissimo facendomi finanche gestacci alle spalle (non rendendosi conto di essere viste da più persone, compresi i miei compagni di stanza). Non paghe di ciò hanno chiamato un anestesista "aizzandomelo" contro il quale, oltre a trattare malissimo me, se l''é presa anche con la pediatra di turno. Una situazione terribile. Nessuno dovrebbe essere trattato in questo modo, figuriamoci un genitore provato da giorni e giorni di degenza che vede il proprio figlio di 3 mesi disperarsi. Lo so che per il personale é solo un altro buco da fare, ma l''empatia in questo ambiente é fondamentale e se tranquillizzare un genitore spaventato non é parte integrante del lavoro, non dovrebbe essere consentito nemmeno trattarlo in questo modo! Peccato perché il resto del personale é stato davvero eccezionale.
Mio figlio di 3 mesi é stato ricoverato per 10 giorni per un''infezione. Nel reparto mancano servizi basilari quali bidet, carta igienica e sapone, ma la cosa peggiore é stato il comportamento di alcune infermiere. La notte tra il 21 e il 22 giugno 2023 è stato necessario inserire un agocannula al bimbo. Io ero un po'' spaventata e, purtroppo, le infermiere non riuscivano a prendergli la vena. Al quarto tentativo ho chiesto loro di chiedere alla pediatra se ci fosse un''alternativa e il risultato é stato che le signore mi hanno trattato malissimo facendomi finanche gestacci alle spalle (non rendendosi conto di essere viste da più persone, compresi i miei compagni di stanza). Non paghe di ciò hanno chiamato un anestesista "aizzandomelo" contro il quale, oltre a trattare malissimo me, se l''é presa anche con la pediatra di turno. Una situazione terribile. Nessuno dovrebbe essere trattato in questo modo, figuriamoci un genitore provato da giorni e giorni di degenza che vede il proprio figlio di 3 mesi disperarsi. Lo so che per il personale é solo un altro buco da fare, ma l''empatia in questo ambiente é fondamentale e se tranquillizzare un genitore spaventato non é parte integrante del lavoro, non dovrebbe essere consentito nemmeno trattarlo in questo modo! Peccato perché il resto del personale é stato davvero eccezionale.
Riferito al reparto di CHIRURGIA PEDIATRICA
Mia figlia ha la sindrome di crouzon, è seguita da questo speciale reparto e dal professor Genitori. È stata operata a 11 mesi e sta andando tutto molto bene.
Grazie infinite ci avete ridato la voglia di andare avanti . Siete davvero speciali , tutti quanti.
Mia figlia ha la sindrome di crouzon, è seguita da questo speciale reparto e dal professor Genitori. È stata operata a 11 mesi e sta andando tutto molto bene.
Grazie infinite ci avete ridato la voglia di andare avanti . Siete davvero speciali , tutti quanti.
Riferito al reparto di NEUROCHIRURGIA PEDIATRICA
Da quando mio figlio è nato siamo stati seguiti dalProf.Roberto Caputo e dal tutto il suo staff
L’ho operato che aveva solo 5 giorni e controllato ogni15giorni fino ai 6 mesi sotto anestesia
Operato tre volte in 5 mesi i primi e i più importanti
Ora mio figlio ha 18 anni e lo dobbiamo lasciare
Cosa dire di persone qualificate ma soprattutto di un’unanimità sopra la media
Hanno curato mio figlio agli occhi ma anche tanto il mio cuore di mamma
Grazie
Da quando mio figlio è nato siamo stati seguiti dalProf.Roberto Caputo e dal tutto il suo staff
L’ho operato che aveva solo 5 giorni e controllato ogni15giorni fino ai 6 mesi sotto anestesia
Operato tre volte in 5 mesi i primi e i più importanti
Ora mio figlio ha 18 anni e lo dobbiamo lasciare
Cosa dire di persone qualificate ma soprattutto di un’unanimità sopra la media
Hanno curato mio figlio agli occhi ma anche tanto il mio cuore di mamma
Grazie
Riferito al reparto di OCULISTICA
Struttura a misura di bimbo personale super qualificato
Struttura a misura di bimbo personale super qualificato
Riferito al reparto di PEDIATRIA
Nel 2019 mia figlia è stata operata d''urgenza dal Dr. Ciardini e dal Dr. Noccioli: due vere eccellenze nel campo chirurgico. So che purtroppo entrambi hanno lasciato l''ospedale Meyer e questa è una perdita enorme per la struttura. Spero che siano comunque stati sostituiti da professionisti alla loro altezza.
Per quanto riguarda l''assistenza infermieristica questa è stata meravigliosa. Le/gli infermiere/i di questo reparto sono competenti, con un''ottima professionalità, disponibili, sorridenti e pronti a supportare i piccoli degenti (spaventati e sofferenti), ma anche le loro famiglie, in ogni momento del giorno e della notte con parole e gesti concreti che alleviano le sofferenze fisiche e psicologiche.
Una parola speciale la vorrei spendere per l''infermiere coordinatore, Stefania Veggi che è sempre presente e che rappresenta un vero riferimento anche per i degenti e i genitori.
La squadra infermieristica è dunque un''eccellenza e per questo, anche dopo più due anni, la portiamo con noi nel cuore! Grazie a tutti
Nel 2019 mia figlia è stata operata d''urgenza dal Dr. Ciardini e dal Dr. Noccioli: due vere eccellenze nel campo chirurgico. So che purtroppo entrambi hanno lasciato l''ospedale Meyer e questa è una perdita enorme per la struttura. Spero che siano comunque stati sostituiti da professionisti alla loro altezza.
Per quanto riguarda l''assistenza infermieristica questa è stata meravigliosa. Le/gli infermiere/i di questo reparto sono competenti, con un''ottima professionalità, disponibili, sorridenti e pronti a supportare i piccoli degenti (spaventati e sofferenti), ma anche le loro famiglie, in ogni momento del giorno e della notte con parole e gesti concreti che alleviano le sofferenze fisiche e psicologiche.
Una parola speciale la vorrei spendere per l''infermiere coordinatore, Stefania Veggi che è sempre presente e che rappresenta un vero riferimento anche per i degenti e i genitori.
La squadra infermieristica è dunque un''eccellenza e per questo, anche dopo più due anni, la portiamo con noi nel cuore! Grazie a tutti
Riferito al reparto di CHIRURGIA PEDIATRICA
Siamo seguiti dal Meyer dal 2009.. per noi sono i nostri Angeli sulla terra... Beatrice nasce con una craniostenosi importante che grazie all'intervento della neurochirurgia del Meyer (è stata operata a 3 mesi) si è risolta benissimo.
Idem per l'oculistica, negli anni a seguire abbiamo dovuto anche intervenire chirurgicamente sugli occhi.
Personale eccellentemente qualificato e preparato, tra i migliori in Italia (Il Professor Genitori è considerato un neurochirurgo di fama internazionale)
Di questo ospedale posso solo dire cose positive...
Siamo seguiti dal Meyer dal 2009.. per noi sono i nostri Angeli sulla terra... Beatrice nasce con una craniostenosi importante che grazie all'intervento della neurochirurgia del Meyer (è stata operata a 3 mesi) si è risolta benissimo.
Idem per l'oculistica, negli anni a seguire abbiamo dovuto anche intervenire chirurgicamente sugli occhi.
Personale eccellentemente qualificato e preparato, tra i migliori in Italia (Il Professor Genitori è considerato un neurochirurgo di fama internazionale)
Di questo ospedale posso solo dire cose positive...
Riferito al reparto di NEUROCHIRURGIA PEDIATRICA

Specializzazione

6.7

Specializzazione in adenoidectomia


L'adenoidectomia è l'operazione chirurgica di asportazione delle adenoidi usualmente effettuata in età scolare, spesso in concomitanza con la tonsillectomia.


Perché questo voto?

La buona valutazione per la specializzazione in adenoidectomia deriva in primo luogo dal fatto che questa struttura tratta un numero medio di pazienti con questa patologia, mentre i reparti in cui li cura risultano essere discreti, con valutazione allineata alla media nazionale.


Perché il voto cambia?
Il voto generale di questo ospedale è 7.7 ed è la media della specializzazione in ciascuna patologia. Il voto diventa più preciso quando si analizza una patologia perché è possibile raffinare la valutazione con alcuni parametri aggiuntivi, quali ad esempio il numero di casi trattati e gli esiti degli interventi per la patologia ricercata.
Viene inoltre valutata la completezza dell'offerta all'interno dell'ospedale: ad esempio valutiamo positivamente la presenza di un reparto di terapia intensiva neonatale a fianco al reparto di ostetricia e ginecologia, poichè la struttura è attrezzata per gestire eventuali complicazioni.

Trova gli ospedali più specializzati nella cura di questa patologia


Cerca un'altra patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Azienda ospedaliero-universitaria Meyer

viale gaetano pieraccini, 24 - firenze (FI)
Contatta l'ospedale

L'innovazione di oggi,la salute di domani

Il podcast dedicato ai professionisti del mondo della salute

Le scoperte che trasformeranno il mondo della salute.
Scoperte che faranno parte davvero del nostro domani, selezionate da Thatmorning e raccontate da Daniela Faggion, che in ogni puntata dà voce alle eccellenze italiane in prima persona.