100%x180

Vuoi raccontare la tua storia?

    Ultime storie

  • Bulimia

    Casa di Cura Villa Margherita, Arcugnano

    La storia di Caterina

    Oggi parlo di mia sorella, avevo solo 6 anni e ricordo giorno dopo giorno che i sorrisi di mia sorella svanivano giorno dopo giorno...il cibo stava diventando sempre più un incubo che un piacere... questo mostro (ancora non la si conosceva) sarebbe diventata una malattia che avrebbe cambiato la nostra vita ma soprattuto la sua. Eravamo totalmente persi, nessuno sapeva cosa consigliarci...e sotto i nostri occhi mia sorella si stava sempre più spegnendo. Volevamo reagire, volevamo che fare qualcosa, ma non conoscevamo... Leggi tutta la storia

  • Bulimia

    Azienda Ospedaliera San Paolo, Milano

    La storia di Miriam

    A dire il vero per molto tempo mi è stato difficile capirlo. Credo di avere iniziato a soffrire di bulimia intorno ai 15 anni, ma solo a 22 anni ne ho preso coscienza. Mi sono iscritta a Psicologia, e ovviamente ho dovuto studiare anche i disturbi alimentari: solo a questo punto mi sono ritrovata nelle descrizioni della bulimia, e ho iniziato a mettere in dubbio quello che era stato sino a quel momento il mio rapporto con il cibo e con il mio corpo. Era difficile capire la mia situazione da fuori, perché non... Leggi tutta la storia

  • Anoressia nervosa

    Villa dei Pini, Firenze

    La storia di Veggie

    Per quanto sul momento non fossi ovviamente pronta ad ammetterlo, fin da subito ho avuto la consapevolezza che la scelta di restringere l'alimentazione era tutt'altro che salutare, ma allo stesso tempo era anche ciò di cui in quel periodo necessitavo psicologicamente, perchè rispondeva ad un mio bisogno di controllo. La mia principale spinta verso l’anoressia, infatti, è stata proprio il bisogno di avere tutto sotto controllo. Io volevo avere il controllo assoluto. Su tutto. Su ogni singolo aspetto della... Leggi tutta la storia

  • Bulimia

    Ospedale di Bressanone, Bressanone

    La storia di Wolfie

    I miei problemi con l’alimentazione sono iniziati alle scuole superiori. Ho a poco a poco iniziato a sentirmi a disagio con me stessa e col mio corpo, e da qui è nato l’impellente bisogno di “fare qualcosa” per migliorare la situazione: se mi fossi sentita meglio nella mia pelle, forse la situazione sarebbe migliorata. Così ho iniziato ad adottare un'alimentazione ridotta e del tutto scorretta scelta di testa mia, e all’inizio mi sembrava “la panacea”, mi sentivo come se davvero quella potesse... Leggi tutta la storia

  • Anoressia nervosa

    Casa Di Cura Privata Parco Dei Tigli S.r.l., Teolo

    La storia di Giulia Pezzullo

    I disturbi alimentari entrano silenziosamente a far parte della tua vita. Tendenzialmente non te ne accorgi immediatamente perchè la malattia ti fornisce tutte le giustificazioni del caso per portare avanti il suo intento. Io ho ammesso di stare male quando mi sono ritrovata su un letto di ospedale dove in gioco c'era la mia stessa vita. Quando soffrivo di anoressia nervosa mi sentivo estremamente sicura di me stessa. Sfoggiavo un'arroganza ed un'indifferenza verso chi mi stava intorno disarmante. Ovviamente... Leggi tutta la storia

  • Anoressia nervosa

    La storia di Jonny

    La mia è una storia complicata nel senso che, prima di ammalarmi di anoressia, mi sono fatta tre anni buoni di tossicodipendenza. Quando avevo 14 anni, nell’Estate fra la 1^ e la 2^ superiore, ho iniziato a lavorare nel bar che gestiva il papà di un mio amico: era una specie di lavoretto estivo che svolgevo in maniera non propriamente ufficiale, data la mia età, ma che mi consentiva comunque di guadagnare qualche spicciolo per soddisfare i miei sfizi. Mentre lavoravo in questo bar, una sera è venuto... Leggi tutta la storia

  • Anoressia nervosa

    La storia di Giorgia R

    Da circa quattro anni erano diventati evidenti reazioni esagerate ed incontrollate ad ogni minimo stimolo; scatti di rabbia, perdita totale del controllo in situazioni di stress e cambi repentini ed improvvisi di umore. Circa un anno e mezzo fa, dopo un ricovero nel reparto di neurologia, l'anoressia iniziò a divorarmi ( quei meccanismi anoressici c'erano sempre stati nella mia mente, ma fino a quel momento ero riuscita a tenerli per me, un patto segreto tra me e quella maledetta voce). Questa situazione... Leggi tutta la storia

  • Disturbi dell'alimentazione

    Azienda Ospedaliera San Paolo, Milano

    La storia di Rosanna S

    Ho intuito io che qualcosa non andava sin dall’adolescenza, che il mio eccesso di peso si accompagnava a un disagio psicologico. Nel momento in cui ho preso in mano la situazione e iniziato un percorso di cura, ho provato un grande sollievo. Prima di rivolgermi al centro in cui sono stata seguita, temevo che il mio problema fosse irrisolvibile. Al San Paolo sono stata seguita con terapie orientate a risolvere il mio problema sul piano fisico e psicologico; non solo, quindi, sono riuscita a perdere 40 chili,... Leggi tutta la storia

  • Anoressia nervosa

    Azienda Ospedaliera San Paolo, Milano

    Ho capito di avere bisogno di aiuto grazie alla mia famiglia. Io ero restia ad ammettere di avere un problema, anche se, di mia spontanea volontà, mi ero rivolta in alcune occasioni alla psicologa della mia scuola. Solo dopo, nel maggio del 2013, i miei familiari mi hanno convinta a rivolgermi all’Ospedale San Paolo di Milano: qui mi sono rivolta allo sportello di accoglienza dell’ambulatorio dedicato alla cura dei disturbi del comportamenti alimentare. Inizialmente sono stata supportata da uno psicoterapeuta... Leggi tutta la storia

  • Disturbi alimentari

    Più che la perdita di peso e l'assenza di mestruazioni direi la sensazione di non stare vivendo, tutto il giorno tutti i giorni dalla mattina fino a un minuto prima di chiudere gli occhi penso al cibo, al calcolo delle calorie per non salire di peso ma nemmeno scendere perchè più di cosi non voglio! Vengo trascinata dal disturbo come se fosse vento che mi sposta, non è vivere questo credo si avvicini di più a sopravvivere! All inizio non me ne rendevoconto, è il mio corpo che me lo ha fatto notare! per... Leggi tutta la storia

  • Anoressia nervosa

    Azienda Ospedaliera San Paolo, Milano

    La storia di Susanna

    Il mio disturbo si è manifestato in modo atipico. Non ho mai avuto problemi di linea, sono sempre stata piuttosto magra e fissa da tempo su un certo peso. Un’estate di 7, 8 anni fa, però, sono ingrassata di un chilo e mezzo. Mi rendo conto che si tratta di poca cosa, ma allora la presi malissimo; non mi sentivo più a mio agio, non mi riconoscevo più. Incominciai così una dieta, che però mi prese la mano, facendomi perdere più chili del dovuto e portandomi a un blando sottopeso. Capii però che dietro... Leggi tutta la storia

  • Anoressia

    Azienda Ospedaliera San Paolo, Milano

    Ho capito di avere un problema 3 anni fa, anche se il mio rapporto con il cibo ha iniziato a cambiare quando avevo appena 13 anni e mezzo. Ero un po’ in sovrappeso e, spinta anche da mia madre, avevo iniziato una dieta. Negli anni seguenti ricordo di avere incominciato a sentirmi un po’ persa; io, che sono una perfezionista, mi iniziavo a scontrare con le prime difficoltà scolastiche, e cercavo di incanalare la mia voglia di controllo su ciò che mangiavo. Mi sono rivolta inizialmente a una nutrizionista,... Leggi tutta la storia

  • Bulimia

    Azienda Ospedaliera San Paolo, Milano

    La storia di Silvia

    I disturbi alimentari si sono affacciati nella mia vita quando avevo 15 anni e dovetti smettere di giocare a calcio a causa di vari infortuni. In un primo momento, in realtà, i problemi si sono incanalati in un comportamento anoressico. Smisi di mangiare con la mia famiglia, saltavo i pasti e dimagrii. Mia mamma, preoccupata, mi portò così all’Ospedale San Gerardo di Monza. Presto il comportamento si trasformò in bulimia, per diversi anni continuai ad abbuffarmi ed a praticare sport compulsivamente, assumendo... Leggi tutta la storia