100%x180

Vuoi raccontare la tua storia?

    Ultime storie

  • Malattia di alzheimer

    Policlinico Sant'Orsola - Malpighi, Bologna

    Continue amnesie e ripetizione di concetti più volte nel breve periodo. C'è stato un sentimento generale di compassione e di volontà di aiutare la persona affetta da alzheimer cercando di essere disponibili, cordiali e di supportarla nei momenti difficili (ad esempio quanto si rendeva conto che non si ricordava qualcosa o si rendeva conto di avere ripetuto delle cose già dette) Visite specialistiche per conferma della patologia. Necessità di concentrare più attenzioni sulla persona affetta. Dover fare... Leggi tutta la storia

  • Atassia spinocerebellare

    Istituto Neurologico Carlo Besta, Milano

    La mia migliore amica, con la quale sono cresciuta aveva un fratellino affetto da questa malattia. L'ho visto nascere crescere, soffrire di questa malattia e morire, è come se fosse stato mio fratello. Un senso di ingiustizia perchè vedere un bambino così piccolo soffrire e non poter condurre una vita come i suoi coetanei è difficile. La sua famiglia ha reagito con grande determinazione attivandosi il piu possibile per trovare una terapia ma c'era molta confusione tra i medici e nessun riferimento ad... Leggi tutta la storia

  • Sclerosi multipla

    La storia di Rosanna F

    Diplopia e paresi braccio sinistro Ho ringraziato che non fosse un tumore al cervelloe ho dovuto consolare i miei figli e mio marito. Da allora non mi hanno mai piu'considerato malata. Ho fatto una cura d'impatto con cortisone endovena per 15giorni al primo ricovero. I cambiamenti sono stati pochi,solo il problema dell'incontinenza mi limita ma non più di tanto perche quando mi capita ci rido su e vado avanti. Per il lavoro è stato diverso,mi limito ad assistere e inventare piatti nuovi,lavoro come chef... Leggi tutta la storia

  • Malattia di alzheimer

    Ospedale Sacro Cuore Don Calabria, Negrar

    La storia di Francesca

    Mio nonno era affetto da Alzheimer. Inizialmente, oltre ad avere dei problemi con la memoria a breve termine, aveva anche atteggiamenti aggressivi e violenti. Preoccupati abbiamo chiesto al medico di medicina generale di visitarlo ma la risposta che abbiamo ricevuto è stata insoddisfacente, infatti ci era stato risposto che il nonno era anziano (84 anni quando sono comparsi i primi sintomi) e quindi era dovuto all'età. Una volta ricevuta la diagnosi, non sapevamo cosa questa avrebbe comportato e quale sarebbe... Leggi tutta la storia

  • Sclerosi multipla

    La storia di Luisa T

    In un primo tempo perdendo le forze nelle gambe. In seguito, un paio di anni più tardi perdendo Tullia la sensibilità fino a sotto il seno, mane e piedi compresi, con un formicolio continuo e perdendo il coordinamento di mani e piedi, accompagnato da forti giramenti di testa e debolezza sempre maggiore. Ho provato in infinito senso di disorientamento, la paura che questa malattia si potesse trasmettere a mio figlio e il timore di non riuscire più a fare ciò che volevo. All'inizio con flebo di cortisone,... Leggi tutta la storia

  • Sclerosi multipla

    Istituto Neuromed Di Pozzilli Isernia, Pozzilli

    La storia di Patrizia S

    arrivare a capire è stato difficile, i medici , non capivano, varie supposizioni, sintomi tantissimi nel corso della mia vita, ma sempre sottovalutati, o confusi con altre patologie, ho incominciato verso i 15 16 anni con nevralgie continue dolori acuti, ed allora la colpa fu data ai molari del giudizio.. caso vuole che il dolore sparì , fino a quando mi dovetti recare a fare l'esame di ammissione per l'accademia, quindi 19 anni ci arrivai di peso sollevata da mio padre, il dolore alla schiena mi durò tutto... Leggi tutta la storia

  • Sclerosi multipla

    Fondazione Don Gnocchi - Centro IRCCS S. Maria Nascente, Milano

    La storia di Francesca D

    Ho avuto un paio di sintomi prima di andare fisicamente a farmi controllare. il sintomo che mi ha portato ad andare da un medico è stato un persistente formicolio alla mano sinistra, così persistente da chiamare la mia mano peso sociale. la mia reazione inizialmente è stata più positiva di quanto si potesse pensare, infatti è stato solo dopo più o meno un anno che ho veramente realizzato cosa mi fosse successo. intorno a me ho trovato persone magnifiche che mi accettano comunque per quella che sono, e... Leggi tutta la storia

  • Malattia di parkinson (morbo)

    Ospedale Luigi Sacco, Milano

    La storia di Adry

    Mi è stata confermata la diagnosi nel febbraio 2016 a seguito esami genetici prescritti da neurologo ( settembre 2015) sulla base di una anamnesi clinica ventennale a cui nessun medico ha saputo dare un nome. Visto il mio malessere ventennale ho capito di avere qualcosa di particolare giá da tempo. Ho finalmente dato una precisa identità al mio malessere. Anche se vederlo scritto nero su bianco mi ha dato, da un lato sollievo ma dall altro aumentato le mie paure. Attualmente sono in fase " terapia più... Leggi tutta la storia